Ethiopian Airlines. Ci sono 8 morti italiani tra le vittime del Boeing 737

Ci sono 8 morti italiani tra le 157 vittime del Boeing 737 Ethiopian Airlines diretto a Nairobi in Kenya. Il veicolo è precipitato domenica mattina 6 minuti dopo il decollo da Addis Abeba. Ci sarebbero anche bergamaschi legati ad una onlus.

Il giornalista italiano Massimo Alberizzi parla di sospetti di un atto terroristico puntando il dito contro le scarse misure di sicurezza dell’aeroporto etiope di Bole, da dove è decollato il volo ET 302. I dati della rete ADS-B di Flightradar24, però, “mostrano che la velocità verticale era instabile dopo il decollo”, come sottolinea l’organizzazione di rilevamento dei voli con sede in Svezia su Twitter.

L’aereo Ethiopian Airlines, un Boeing 737-8 MAX, era un velivolo nuovo, consegnato alla compagnia aerea a metà novembre. Non ci sono sopravvissuti. Tra le vittime anche gli 8 membri dell’equipaggio.