Piatek illude il Milan, Dybala e Kean ribaltano il risultato

Piatek illude il Milan di Rino Gattuso che esce sconfitto ma a testa alta. Piatek apre nel primo tempo, Dybala e Kean rimontano nel secondo. Finisce 2-1 la sfida dell’Allianz Stadium.

Il Milan va via da Torino con il rimpianto per zero punti raccolti nonostante un’ottima gara. Invece per la Juve lo scudetto è ad un passo, potrebbe già arrivare in questo turno. Padroni di casa arrembanti. Su un ribaltamento Piatek ha il pallone per portare avanti il Milan ma il colpo di testa non trova la porta. Il ritmo rallenta ma il finale di tempo è ricco di emozioni. Intervento dubbio di Alex Sandro con il braccio. Dopo un lungo consulto al Var Fabbri non assegna rigore, ma il dubbio resta. Pochi minuti dopo è il momento del Pistolero. La Juve perde palla in uscita, Piatek è freddo e supera Szczesny al 39’.

Lo svantaggio dà la scossa alla Juve, che nel recupero crea la prima palla gol con Mandzukic, la cui acrobazia viene neutralizzata da Reina. A inizio ripresa è ancora il polacco a rendersi pericoloso con un tiro a giro dal limite. Szczesny risponde presente. Dopo una buona chance per Borini, la Juve trova il pari. Musacchio stende Dybala in area, lo stesso argentino trasforma il rigore. La partita si accende ed entrambe le squadre si rendono pericolose. La capolista dopo gli ingressi di Pjanic e Kean cambia marcia. Kean decide la sfida. Assist di Pjanic, il giovane azzurro brucia Reina. Il Milan nel finale attacca a testa bassa ma non trova il pari: termina 2-1.