Settimana della moda: da Milano il fashion continua online

La Settimana della moda è uno degli eventi che accomuna Milano ad altre metropoli del Mondo legate alla moda e al lusso. La città infatti ospita passerelle internazionali sia per la moda uomo sia per quella donna. Prossimamente in città ci sarà anche la stilista britannica Stella McCartney. Tornerà per la fashion week maschile. In Italia presenterà le collezioni uomo primavera/estate 2020 e donna primavera 2020. Non è la prima volta che la stilista sceglie il capoluogo lombardo per presentare in anteprima le nuove collezioni. Era già successo lo scorso anno. Milano e i milanesi sono letteralmente “affamati” di moda e di lusso. Quindi c’è grande attesa per gli eventi mondani e le anteprime. A certificare l’interesse verso il fashion è anche il crescente successo del settore abbigliamento donna online. Giornalmente si registrano migliaia di accessi su portali specializzati come iaforte.com.

Gli eventi

Rispetto al 2018 la designer britannica non chiuderà il calendario di Milano moda uomo. Bensì terrà la sua sfilata venerdì 14 giugno, nel giorno di apertura della manifestazione. La presenza di Stella McCartney conferma il suo legame con la città. Qui ha sede lo showroom di vendita del marchio. Qui il brand realizza buona parte delle sue collezioni. Il calendario del menswear sarà presentato in occasione della conferenza stampa di Cnmi-Camera nazionale della moda italiana, il prossimo 13 maggio.

Milano sarà ancora capitale della Moda Donna

I milanesi sono sempre alla moda, guardano alle tendenze del fashion. Attendono con impazienza i grandi eventi. Soprattutto le donne. Dopo le sfilate di febbraio a settembre (dal 17 al 23) si terrà l’attesa e consueta fashion week. In quella occasione si vedrà in passerella ciò che vestiranno le donne nell’estate 2020.

Per la fashion week donna tornerà il tema della moda sostenibile, attenta all’ambiente. La sostenibilità è uno dei pillar della strategia di Camera Nazionale della Moda Italiana. L’Italia è il primo produttore di moda del lusso al mondo. Per il nostro Paese la sostenibilità è una leva competitiva che consente di consolidare la leadership nel settore.

Per quanto attiene la moda che verrà, si ipotizza che la libertà del vestire è requisito fondamentale. Lungo, corto, over o fasciante. Le donne hanno modo di avere un guardaroba ricco di varianti. Così sono sempre à la page. Non mancheranno le tendenze moda ma sarà cruciale saperle adeguare al fisico e alla personalità di ciascuna donna.

È la moda che deve adattarsi. Seguire la moda a tutti i costi non valorizza le donne stesse perché ciò che si vede sulle pedane dei defilè sono spesso proposte scenografiche. Torneranno il denim (camicie, abiti, borse, scarpe), un classico che si reinventa ad ogni stagione.

Sono due gli appuntamenti all’anno di Milano Moda Donna, l’evento più prestigioso dove una rete di migliaia di operatori del settore lavorano al funzionamento di questa manifestazione internazionale. Le sfilate e le presentazioni sono il momento più atteso dal fashion system internazionale.