Edmondo Cirielli: cambiare tutto in Europa

E’ chiaro l’obiettivo di Edmondo Cirielli: cambiare tutto in Europa. Il Questore della Camera dei Deputati è in tour elettorale in Italia in vista delle elezioni europee del prossimo 26 maggio. Il parlamentare è esponente di punta di FdI e definisce l’obiettivo di Fratelli d’Italia. “E’ costruire una vasta alleanza sovranistica e patriottica che sappia coniugare lo stare insieme con gli altri popoli europei. Ma allo stesso tempo difendere gli interessi italiani”. L’obiettivo è quindi cambiare tutto in Europa. Temi di grande interesse a Milano e provincia. Il capoluogo infatti è una delle città europee più in espansione e che, dopo la Brexit, assumerà un ruolo sempre più centrale.

Edmondo Cirielli è dell’idea che “fino ad ora il Partito Socialista, il Partito Popolare abbiano deluso in Europa non rappresentando al meglio gli italiani. Crediamo che Fratelli d’Italia sotto questo punto di vista abbia una marcia in più. Tra l’altro c’è uno scopo anche nazionale, ovvero che questo governo di politica nazionale LegaM5S termini visto che si è spostato sempre più a sinistra. L’auspicio è che la Lega si renda conto che deve tornare a governare con la vera destra, quella di Fratelli d’Italia che è una destra istituzionale, sociale e crede molto nell’unità nazionale”.

Il deputato ha dichiarato che “per le Europee la sensazione è che tra gli indecisi c’è una forte propensione a votare Fdi. Siamo convinti di superare ampiamente il 5%. Credo che saremo la vera sorpresa con numeri grossi”.

Cambiare tutto in Europa e in Italia

E’ tutta l’Italia ad essere investita da un processo di trasformazione anche politica. Anche perché ci sono diverse scadenze elettorali importanti. Oltre alle Europee si voterà nei Comuni e nelle Regioni. Nel 2020 sarà la volta della Regione Campania. Il centrodestra potrebbe puntare proprio su Cirielli, parlamentare di lungo corso. Edmondo Cirielli al momento glissa sull’argomento, punta tutto sulla necessità di cambiare tutto sia in Europa sia in Italia.

Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, oggi Questore alla Camera dei Deputati, l’ex presidente della Provincia di Salerno reputa prematuro ogni discorso. “Sarebbe un onore correre per il centrodestra e poter governare la mia Regione, tuttavia mi sembra prematuro parlare di candidature. La situazione politica è così instabile. Non sappiamo, tra un anno, quali saranno i partiti ancora in campo del centrodestra, quali saranno le alleanze e quali saranno i rapporti di forza”.

Per Edmondo Cirielli, oltre alle Europee, c’è da prendere in considerazione l’idea che si potrebbe tornare alle urne per nuove elezioni politiche già dopo l’estate. “Le elezioni Europee restituiranno un nuovo quadro politico all’Italia”. “Sono convinto che prima delle Regionali ci saranno le politiche che daranno un nuovo governo all’Italia certamente con una nuova maggioranza di centrodestra. Ma di sicuro con rapporti democratici assai diversi da oggi. Per cui credo bisognerà aspettare l’autunno per parlarne. Io, se servirà al territorio e a Fratelli d’Italia, sarò a disposizione”.