Champions Milan: -1 dall’Inter e -3 dall’Atalanta

Calhanoglu fa sperare Gattuso. Champions Milan un binomio ancora possibile. Infatti basta un gol del centrocampista per sbancare il Franchi e tenere accese le speranze per la Champions. I rossoneri si portano a -1 dall’Inter e a -3 dall’Atalanta.

Sei punti in sei giorni. La corsa Champions Milan torna possibile. La qualificazione alla prossima Champions League non è più un miraggio. Dopo il 2-1 sofferto di lunedì contro il Bologna, gli uomini di Gattuso hanno portato a casa tre punti anche dalla trasferta di Firenze. Punti ottenuti però con una prestazione più positiva, soprattutto nel primo tempo. Un successo che riporta il Milan a tre lunghezze dall’Atalanta e, momentaneamente, a uno dall’Inter, quarta in classifica aspettando di giocare contro il Chievo lunedì.

Due vittorie consecutive al Milan mancavano da due mesi, prima del derby perso con l’Inter. I risultati danno fiducia a Romagnoli e compagni e anche la carica per continuare la rincorsa a quella Champions che è stata più volte indicata come il grande obiettivo di questa stagione. Per riuscirci, il Milan è però costretto a sperare in un passo falso delle sue rivali, su tutte l’Atalanta.

Il calendario delle ultime due giornate sorride ai rossoneri, cui però potrebbero non bastare altre due vittorie, contro Frosinone e Spal. Il Milan dovrà sperare nella Juventus, che domenica prossima ospiterà all’Allianz Stadium i ragazzi di Gasperini. Con un pareggio, i nerazzurri potrebbero poi andare a Reggio Emilia, a giocare quello che somiglierà molto a un derby, contro il Sassuolo, consapevoli di avere in mano il match-point per la Champions. Se, invece, la Juve dovesse vincere e lo stesso dovesse fare il Milan, i rossoneri sarebbero avanti nel testa a testa con l’Atalanta, per gli scontri diretti a favore. Per tornare in Champions a Gattuso non basta vincere. Ora deve gridare: “forza Juve”.