Giulia Malaspina in concerto al Blue Note di Milano

Domenica 26 maggio la pianista e cantante Giulia Malaspina sarà in concerto al Blue Note di Milano in Via Pietro Borsieri, 37. Ingresso a pagamento – ore 21.00. Dopo aver calcato importanti palchi di musica jazz in Italia e all’estero, Giulia Malaspina torna a Milano per uno show unico nello storico jazz club milanese. Proporrà brani estratti dal concept album di prossima uscita “No More Pain”, cover rivisitate e brani inediti.

Per l’occasione, Giulia sarà accompagnata dai musicisti Luca Meneghello (chitarre), Maxx Furian (batteria), Roberta Brighi (basso) e Jossy Botte (sax e clarinetto). “Ho sempre sognato di poter suonare sul palco del Blue Note di Milano” racconta Giulia Malaspina. “Appena entri in questo jazz club senti la magia della musica che ti avvolge. Nonostante abbia già suonato su palcoscenici di grande importanza, il Blue Note è qualcosa di speciale e unico per me. Sarà uno spettacolo nel quale verrà esaltata tutta l’anima del mio primo concept album “No More Pain” assieme a ospiti italiani e internazionali oltre che a musicisti di assoluto livello. Non vedo l’ora!”.

Il prezzo dei biglietti acquistati entro le due ore precedenti il concerto è di 22,00 euro (prezzo “advance”) mentre il prezzo dei biglietti acquistati direttamente all’ingresso dello spettacolo è 27,00 euro (prezzo “door”). I biglietti sono acquistabili al seguente link bit.ly/GiuliaMalaspina_BlueNote, chiamando l’infoline del Blue Note 02 69016888, oppure direttamente presso il box office del locale.

Giulia Malaspina: chi è

E’ una pianista, cantante, compositrice e arrangiatrice. Dopo essersi diplomata con il massimo dei voti presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, diretta da Enrico Intra, Giulia si trasferisce a Boston per proseguire gli studi di pianoforte alla prestigiosa Berklee Collage Of Music, specializzandosi in Piano Performance. In America si esibisce nel 2011 al Boston Symphony Hall per l’evento “Rhythm of the Universe” diretto dal pluripremiato compositore di colonne sonore Alan Silvestri. Mentre nel 2014 è tastierista del Berklee Commencement Concert all’Agganis Arena di Boston con ospiti Jimmy Page, Valerie Simpson, Gery Allen e Thara Memory.

Nel 2015 vince il concorso “Made in New York – Jazz Competition” classificandosi prima per miglior arrangiamento e terza nella classifica generale per la rivisitazione di “Estate” di Bruno Martino. Nel 2018 è l’unica musicista italiana invitata all’Havana International Jazz Festival. Dopo aver attraversato l’oceano dividendosi tra i palchi americani ed europei, Giulia torna in Italia con il suo primo album di inediti “No More Pain” di prossima uscita.