L’Inter di Conte: via Icardi, arrivano Dzeko e Lukaku

Nasce l’Inter di Conte. E sarà rivoluzione. Si inizia con Edin Dzeko. L’attaccante bosniaco di 33 anni lascerà la Roma per guidare l’attacco nerazzurro accanto a Lautaro Martinez. Marotta dovrà occuparsi della cessione di Icardi. Conte non vuole assolutamente Maurito. Edin sarà il nuovo numero 9 dell’Inter. Una volta venduto Icardi partirà l’assalto deciso a Lukaku.

Già a gennaio dello scorso anno Conte aveva lanciato l’assalto a Dzeko. Il mister lo voleva a tutti i costi al Chelsea. L’accordo sembrava cosa fatta ma alla fine il bosniaco scelse di restare in Italia. “Sono lusingato dall’interesse del Chelsea, ma la Roma è la mia famiglia” disse quando il trasferimento fallì. In giallorosso è poi arrivato in semifinale di Champions ma non ha vinto niente. Così il bosniaco ha scelto di provare una nuova avventura. Il giocatore guadagna 4,5 milioni, cifra che rientra nei parametri dell’Inter. La valutazione di partenza è 30 milioni, i nerazzurri vorrebbero spenderne la metà, magari mettendo sul piatto anche una contropartita tecnica.

Le caratteristiche tecniche e il peso specifico fanno di Dzeko l’attaccante ideale nel 3-5-2 della nuova Inter. Può giocare accanto a Lautaro ma anche al posto del Toro, comunque non oscurando la crescita dell’argentino. Edin ha grande esperienza internazionale, quella che spesso ai nerazzurri è mancata. Infatti vanta 89 partite nelle coppe europee con 38 gol.