Milano 2020 città più gay friendly d’Italia

Milano 2020 riceve il testimone da New York. La città si candida ad essere la più inclusiva e più gay friendly d’Italia. Negli USA si è tenuta la 36ª edizione della convention annuale di Iglta, l’associazione internazionale del Turismo Gay & Lesbian.

Milano 2020 ha battuto la concorrenza di Parigi, Bruxelles, Bogotà e una serie di capitali asiatiche. La tre giorni della convention annuale di Iglta si terrà al Castello Sforzesco. La parola d’ordine è Milano Loves You e l’ambizione è quella, se non di raddoppiare, di aumentare e di molto il flusso dei turisti Lgbtq+.

Nel 2018, secondo un rapporto di Sonders and Beach, i visitatori arcobaleno sono stati oltre 500 mila. La crescita prevista nei tre giorni della convention è del 60 per cento, pari a circa 800 mila visitatori. L’indotto è di diversi milioni di euro. Si tratta di una prima assoluta per l’Italia, ma da anni Milano ha posto le basi per questo evento. È stata la prima città italiana ad avere un quartiere Lgbtq+, ha 25 associazioni arcobaleno, ospita il Milano Pride con oltre 100 mila partecipanti e sui diritti civili ha combattuto battaglie d’avanguardia.