Stefano Marinoni trovato morto sotto un traliccio in campagna

Stefano Marinoni è morto. Il ragazzo milanese di 22 anni era scomparso lo scorso 4 luglio da Baranzate. I Carabinieri di Rho hanno trovato il suo corpo nelle campagne tra Rho e Arese. Il cadavere si trovava sotto un traliccio con una frattura allo sterno. A meno di 300 metri c’era l’auto con cui era sparito.

Il corpo di Stefano Marinoni era in avanzato stato di decomposizione a causa del caldo di questi giorni. Non presenta segni evidenti di ferite e il medico legale è riuscito ad accertare solo la frattura ossea. Per i militari è possibile che Stefano si sia arrampicato sul traliccio e abbia deciso di lanciarsi nel vuoto. Se lo scenario dovesse essere confermato, la lesione potrebbe essere dovuta allo schianto al suolo.

Sarà in ogni caso l’autopsia a fornire ulteriori chiarimenti. Dal racconto dei genitori, con cui il ventenne abitava, delle sorelle e degli amici, non risultano particolari tensioni o preoccupazioni nella vita del giovane lavoratore. In tasca aveva le chiavi della macchina. E’ stato riconosciuto dai parenti anche grazie ai vestiti indossati, gli stessi del giorno della scomparsa.