Il 6 al Superenalotto centrato a Lodi al bar Marino di via Cavour: vinti 209 milioni

Una super vincita. Il 6 dei record al Superenalotto è stato centrato. Vinti 209.160.441 euro a Lodi, al bar Marino di via Cavour 46. Questa la combinazione vincente: 7 – 32 – 41 – 59 – 75 – 76. Numero Jolly: 21. Numero SuperStar: 11.

Il jackpot da 209 milioni è il più alto nella storia del Superenalotto e il più alto di tutte le lotterie mondiali. L’ultimo 6 risale ad oltre un anno fa, quando – il 23 giugno 2018 – vennero vinti 51,3 milioni di euro attraverso un sistema giocato da 45 giocatori. Il record del jackpot più alto di sempre era di 177,7 milioni di euro, quando la sestina vincente venne centrata il 30 ottobre 2010 con un sistema Bacheca suddiviso in 70 cedole. Tra un primato e l’altro sono passati 3.167 giorni, durante i quali il 6 è stato centrato 28 volte.

Il 6 dei record da 209 milioni di euro centrato a Lodi è stato realizzato tramite Quick Pick, il sistema che crea in modo casuale una schedina di gioco dal terminale senza che sia il giocatore a compilarla. Nell’estrazione odierna sono stati realizzati anche cinque 5 da 63.109,30 euro. Tre di questi con un sistema, uno a Sellia Marina – in provincia di Catanzaro – e l’ultimo a Monterotondo, alle porte di Roma.

Dalla prima vincita – il 17 gennaio 1998 a Poncarale, in provincia di Brescia, quando furono vinti 11,8 miliardi di lire – all’ultimo “6” assegnato stasera (il 121esimo della storia), il Superenalotto ha distribuito premi per oltre 3,6 miliardi solamente con i “6”. Dal lancio del gioco a oggi, nella caccia alla sestina dei sogni sono stati puntati dagli italiani complessivamente quasi 43 miliardi di euro, una cifra che ha consentito all’erario di beneficiare di ben 21 miliardi.

Non è solo il fortunato giocatore (o giocatori) di Lodi a festeggiare per l’uscita del “6” che gli ha permesso di intascare 209 milioni di euro, ma anche l’erario, visto che dalla tassa sulle vincite lo Stato incassa oltre 25 milioni di euro. Merito della cosiddetta ‘tassa sulla fortuna’ introdotta nel gennaio 2012 (inizialmente al 6% e poi raddoppiata dal 1° ottobre 2017), che prevede un prelievo erariale del 12% sulla parte eccedente le vincite superiori ai 500 euro.

Si hanno 90 giorni di tempo, che partono dalla pubblicazione del bollettino ufficiale relativo al concorso, per richiedere la vincita. Per incassare il premio milionario, il vincitore dovrà presentare la ricevuta di gioco vincente esclusivamente presso gli Uffici Premi di Sisal S.p.A. di Via A. Tocqueville, 13 – 20154 – Milano o Viale Sacco e Vanzetti, 89 – 00155 – Roma. Il pagamento della vincita avverà entro una mese dalla consegna della schedina vincente.