Il Bitcoin si conferma volatile: forti cali per i prezzi delle critptovalute

Gli analisti sono rimasti un po sorpresi di quanto avvenuto in queste ore. Il Bitcoin si conferma volatile e in questa fase sui mercati, ad iniziare da Milano, registra forti cali. Sui mercati dell’Asia le criptovalute hanno all’improvviso iniziato una caduta che ha portato a perdite tra il 5 e il 10%. Il Bitcoin ha ceduto il 5% a 9.578 dollari, riportandosi così sotto la soglia dei 10 mila dollari e ben distante dagli oltre 20 mila dollari ipotizzati prima dell’estate, quando aveva in parte recuperato con una forte ascesa il crollo di oltre il 50% dai massimi storici.

Ancora maggiore il calo di Ethereum (-8,% a 169 dollari), Litecoin (-9,% a 65 dollari) e Bitocin Cash (-6% a 286 dollari) mentre Xrp segna un -5,% a 0,25 euro. Non è la prima volta che si assiste ad ingenti e veloci perdite per le monete virtuali. In effetti questo mercato finanziario rimane piuttosto volatile oltre che caratterizzato da una certa opacità e soprattutto illiquidità.

Il Bitcoin e le altre monete meno famose sono sempre sotto la lente di osservazione dei governi di tutto il mondo che stanno ipotizzando di varare regolamenti. Ciò di fatto aprirebbe la strada din riconoscimento definitivo ed universale del Bitcoin e delle altre cripto-finanze.

Piattaforme per fare trading di Bitcoin

L’alta volatilità della criptovaluta favorisce chi fa trading di Bitcoin perché sono proprio le notevoli oscillazioni che permettono di accedere a margini di guadagno. Inoltre i trader spesso adottano sistemi di negoziazione che consentono di conseguire profitti anche puntando sulla perdita di valore ad esempio dello stesso Bitcon. Gli scambi quindi possono risultare favorevoli anche quando si registra un deprezzamento. Per scoprire come funziona questo mondo è possibile registrarsi gratuitamente a numerosi operatori del settore come Bitcoin Revolution. Con la registrazione alla piattaforma è possibile avere accesso a tutte le funzionalità del software. La registrazione è facile e sempre gratuita. Per iniziare ad usare Bitcoin Revolution, bisogna effettuare un minimo deposito di 250€ al broker che gestisce il trading. A quel punto si clicca su auto-trade ed inizia a tradare in modo semplice, preciso e automatico. E’ possibile anche impostare il trading in manuale se si è utenti esperti o che vogliono testare in prima persona il funzionamento di strategie frutto della propria personale analisi di mercato.

Registrarsi bitcoin revolution 2019 è facile, non comporta alcuna spesa. Molti Utenti che usano Bitcoin Revolution riferiscono di guadagni interessanti. In diversi scelgono la modalità di trading automatico Revolutio. Per usare il software basta compilare il form di registrazione. E’ possibile ritirare i propri guadagni in qualsiasi momento semplicemente cliccando su pulsante “preleva fondi”. Inoltre è possibile eliminare il proprio account quando si vuole. “Se non ritieni di essere soddisfatto del nostro software puoi eliminare il tuo account semplicemente sul bottone chiudi account” si legge sul portale.

Come operare in una fase turbolenta

Attualmente i dati economici sono deludenti. Inoltre ci sono crescenti tensioni geopolitiche. Sono elementi che hanno reso gli investitori nervosi. Il rendimento dei titoli di Stato tedeschi a 10 anni continua a raggiungere nuovi livelli record di minimo. Infatti è sceso infatti sotto il -0,7%. Le valute asiatiche sono in calo rispetto al dollaro USA e il prezzo del rame è sull’orlo di un ulteriore crollo. Anche le banche europee sembrano piuttosto vulnerabili. La quotazione del titolo Deutsche Bank ha raggiunto ancora una volta un minimo storico. La contrazione dell’economia tedesca nel secondo trimestre del 2019 e la deludente produzione industriale cinese vanno ad aggiungersi a tutti quei segnali che indicano con sempre più forza un rallentamento dell’economia globale.

Al momento il rallentamento sembra circoscritto al settore manifatturiero. Per impedire al settore dei servizi di seguire l’esempio, saranno necessari stimoli monetari e fiscali. Il consiglio degli analisti è quindi di operare con prudenza, soprattutto se è nella condizione di essere trader principianti.