Omicidio a Cologno al Serio: quarantenne uccide la moglie, assassino in fuga

Dramma familiare domenica mattina alle 4. Omicidio a Cologno al Serio, in provincia di Bergamo. La scorsa notte un uomo di 47 anni, italiano, ha ucciso a coltellate la moglie, moldava di 36 anni. Il delitto è avvenuto fuori dalla casa della sorella di lei. La moglie è morta subito dopo. Il marito è fuggito ed è ora ricercato dai carabinieri.

L’omicida è fuggito

L’autore del femminicidio è un operaio con piccoli precedenti. La vittima stava rincasando dopo il turno di lavoro in un ristorante. L’uomo l’avrebbe aspettata nel cortile, nascosto dietro il portone d’ingresso del complesso di villette a schiera e le avrebbe inferto due coltellate che si sono rivelate mortali. L’italiano è poi fuggito in auto, dileguandosi. Le urla della donna ferita hanno svegliato tutti i vicini che hanno subito chiamato i soccorsi. L’uomo è scappato su una Peugeot e tutt’ora i carabinieri lo stanno cercando.

La donna si era trasferita da qualche giorno a casa della sorella

La moldava era in via Alberto da Giussano, ospite della sorella. Qui si era trasferita a causa dei dissidi con il coniuge. I due hanno tre figli, che dormivano nella villetta dove abitano la sorella della vittima, il marito e i loro bambini. Intorno alle 4 di domenica mattina la vittima è rientrata a casa dal lavoro, ha parcheggiato la sua auto, una jeep, di fronte a casa e ha aperto il cancello pedonale quando è stata aggredita dal marito, che le ha sferrato almeno due coltellate prima di fuggire sulla sua auto, una vecchia Peugeot. La donna non è morta sul colpo, ma dopo l’arrivo dei sanitari, allertati dai vicini di casa, che si sono riversati in strada.