Aiuole in piazza Duomo: il Comune cerca sponsor

Scadrà il 31 dicembre 2019 il contratto di sponsorizzazione per la realizzazione e cura delle aiuole in piazza Duomo. L’Amministrazione propone pertanto, a tutti i soggetti interessati, la possibilità di presentare una nuova proposta di sponsorizzazione. Questa può prevedere sia il mantenimento dell’attuale fisionomia delle aiuole, sia il loro riassetto, con la successiva manutenzione nel tempo fino ad un massimo di tre anni.

L’attuale allestimento delle aiuole dal 2017 ospita il progetto dell’architetto paesaggista Marco Bay con palme, banani e arbusti floreali. Ora potrà essere mantenuto completamente o parzialmente o potrà essere modificato, nel rispetto rigoroso dei seguenti parametri e vincoli:
– l’area verde di piazza Duomo è soggetta a vincolo diretto monumentale ed è ubicata sopra il mezzanino della metropolitana, pertanto dovranno essere attentamente valutati i carichi di superficie;
– dovranno essere rispettati gli arredi e i manufatti esistenti (recinzioni, aste delle bandiere, basamenti dei lampioni, griglie di aerazione della metropolitana);
– la scelta della vegetazione dovrà garantire un adeguato effetto estetico in tutte le stagioni, mantenendo l’attuale presenza di alberi da posizionare nelle strutture esistenti o in contenitori simili.

I proponenti avranno la possibilità di visionare sul sito del Comune di Milano la planimetria fornita da MM per le informazioni tecniche relative alla portata delle solette a alle dimensioni delle vasche/contenitori. Queste sono necessarie ad una corretta valutazione della scelta di piante e materiali.

Sarà possibile disporre di un file Autocad con la planimetria delle aiuole per agevolare la redazione della proposte grafiche, inoltrando specifica richiesta all’indirizzo mail urb.verdesponsorizzazioni@comune.milano.it. Le proposte potranno essere presentate in questo periodo, così da poter formalizzare il nuovo contratto di sponsorizzazione a partire dal mese di gennaio 2020.

Le aiuole di piazza Duomo sono una delle centinaia di aree verdi gestite da privati nell’ambito del progetto “Cura e Adotta il Verde Pubblico”. In un decennio di sperimentazione, gli accordi di collaborazione e sponsorizzazione sono aumentati del 900%, passando da 50 a oltre 500 attuali, per un totale di 288.290 mq di aree verdi (aiuole, parterre, giardini etc.) curati da privati.