Stefano Pioli è più sereno dopo l’1-0 con la Spal

Halloween di distensione in casa Milan. Stefano Pioli è più sereno dopo l’1-0 con cui la squadra rossonera ha battuto la Spal, regalandogli la prima vittoria da tecnico milanista. “Sono contento per i giocatori, per i tifosi e per il club” dichiara a Sky a fine gara. “Avevo chiesto lo spirito alla squadra e c’è stato, ho visto quello giusto. Abbiamo concesso poco, peccato aver tenuto il risultato in bilico fino alla fine. Ora dobbiamo subito concentrarci sulla prossima gara”.

Sulla scelta di tenere Suso inizialmente in panchina (è stato lui a decidere la gara al 63′), il mister spiega. “È un giocatore di grande qualità, penso che possa fare di più. Sono contento di avere giocatori con queste caratteristiche, ma noi dobbiamo cominciare a ragionare da squadra, non come singoli. Oggi siamo stati concentrati per 95 minuti contro una Spal che ci veniva a ‘prendere più alti’ di quanto ci aspettassimo”.

“Siamo stati pericolosi pur senza creare tantissimo, abbiamo anche preso una traversa con Castillejo. Se non avessimo sbloccato la gara avrei forse inserito Leao, ci stavo pensando. Ma non tutti i giocatori offensivi che ho in rosa possono giocare nello stesso momento, almeno per gli equilibri che abbiamo ora”. Sul tris di partite difficili che attendono il Diavolo – Lazio, Juve e Napoli – il mister è fiducioso. “Dovremo battagliare come oggi, giusto essere preoccupati perché significa metterci l’attenzione giusta. Ora recuperiamo energie, sono sicuro che la squadra stia crescendo, dobbiamo ricaricarci fisicamente e mentalmente”.