Inter favorita contro Cagliari e Fiorentina ma attenti alle sorprese

La squadra di Conte si è allontanata dalla vetta della classifica. L’Inter non può più perdere terreno dalla Juve. La squadra è attesa da sfide importanti. La prima, in ordine di tempo, è in calendario domenica alle 12:30 contro il Cagliari. Poi mercoledì alle 20:45 contro la Viola in Coppa Italia. A guardare i pronostici sia sui migliori bookmakers stranieri sia su quelli italiani, i nerazzurri sono favoriti in entrambe le sfide. Ma bisogna fare attenzione alle possibili sorprese che possono arrivare sia dagli isolani sia dai gigliati.

Cagliari in crisi di risultati

A Milano arriva un Cagliari in crisi di risultati. Il pareggio contro il Brescia ha fatto prendere respiro ad una squadra reduce da cinque sconfitte di fila tra campionato e Coppa Italia. Ora però il calendario mette a dura prova i sardi contro l’Inter. Conte non può più sbagliare dopo essere scivolato a meno quattro dalla Juve. Per Maran il compito sarà arduo. Non avrà a disposizione Pisacane e rischia di non riuscire a schierare neanche Rog. La retroguardia di Maran attraversa un periodo difficile. L’ultima gara senza subire reti risale al 2-0 sull’Atalanta del 3 novembre.

La squadra isolana si affida a Joao Pedro per stupire ancora. Arrivato a quota 13 gol in campionato ed eguagliato il suo miglior risultato stagionale, il brasiliano ha una gran voglia di andare a segno anche contro Handanovic. Il suo compagno di reparto sarà ancora Simeone a secco da un mese. L’ultimo gol risale infatti al 16 dicembre con la Lazio. Inter-Cagliari è decisamente complicata per Maran ma il Cagliari farà di tutto per uscire dalla crisi.

La Fiorentina crede nella Coppa Italia

Altra squadra all’arrembaggio. L’obiettivo in palio è più importante. In settimana si gioca il quarto di Coppa Italia. Gara secca con accesso alla semifinale e vista in Europa. La Coppa nazionale è uno degli obiettivi stagionali per l’Inter ma ci crede anche la Fiorentina. Il tecnico gigliato Giuseppe Iachini a Radio Rai, nel corso di Radio Anch’io Sport, ha sostenuto che “per noi in questo momento non è facile fare tre partite in una settimana, abbiamo qualche assenza, qualcuno sta tirando al massimo. Dovremo fare grandi prestazione. La Coppa Italia per la Fiorentina e per Firenze diventa un motivo di gioia, ce la metteremo tutta per superare il turno. Noi siamo una squadra che se non va a 200 all’ora può avere delle difficoltà. Solo attraverso un calcio intenso possiamo sperare di avere la meglio, come successo con Atalanta e Napoli. Quella deve essere la nostra impronta, ci auguriamo di avere sempre questo tipo di energia”.