Violento temporale nella notte su Milano: fulmini, vento, grandinate e strade allagate

Anche il maltempo si accanisce su Milano. Un violento nubifragio si è abbattuto nella notte tra giovedì e venerdì sulla città. Per via delle forti piogge i fiumi Seveso e Lambro sono esondati attorno alle 3. Allagati il quartiere di Niguarda e il parco a Lambrate. Non solo abbondanti piogge ma anche forti raffiche di vento hanno spazzato Milano. In alcune zone della città è anche grandinato. Alcune vie di Milano, nelle zone vicino a Niguarda, sono rimaste al buio. Il blackout che è proseguito a lungo e ha interessato diversi quartieri.

L’allarme era scattata giovedì pomeriggio. Palazzo Marino aveva disposto l’attivazione del Centro operativo comunale (Coc) sin dalle 18, a seguito delle segnalazioni meteo per il rischio di temporali forti emanato dal Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia. Poi sono iniziate le piogge che con il trascorrere delle ore sono diventate sempre più violente. Nel giro di pochi minuti il livello dei due fiumi è salito, finché alle tre di notte il Seveso è esondato nei pressi di via Valfurva, seguito poi dal Lambro.

Tantissime le chiamate al centralino dei vigili del fuoco per segnalare strade, sottopassi e cantine sommerse dall’acqua. Immediatamente è scattato l’allarme della protezione civile per cercare di arginare gli allagamenti e di ripristinare la corrente elettrica nelle zone rimaste al buio.