Comunicare la moda nel modo corretto: i consigli di 5Way

Ogni azienda, per avere successo, ha bisogno del corretto funzionamento di tutti i settori. Nel mondo della moda, oltre alla produzione, alla ricerca e all’innovazione, un ruolo fondamentale è recitato dalla comunicazione. 

La pubblicità è il mezzo più adatto a mettere in scena il concetto di ideale della moda. Il corpo delle modelle e dei modelli viene esibito in maniera perfetta, desiderabile, con il fine di suscitare nell’osservatore un sentimento di immedesimazione che muova all’acquisto.

Negli annunci pubblicitari, l’immagine è prevalente rispetto al testo, a sottolineare la valenza estetica del contenuto. Indipendentemente da queste, l’intenzione della pubblicità non è quella di mostrare gli oggetti, ma i significati, non gli abiti e gli ornamenti, ma la moda, come fatto di stile, modo di essere e di vivere. Lo spostamento del focus dall’oggettività del contenuto rappresentato alla soggettività di chi lo fruisce riassume in sé il senso della moda come linguaggio e forma di comunicazione.

Il passato

Parlare di comunicazione di moda è una possibilità recente, perché fino agli anni sessanta l’unico strumento utilizzato erano le sfilate, intese come occasione di vendita e non come evento mediatico, così com’è inteso oggi. Negli anni settanta si allarga la prospettiva e ci si rende conto che la moda non è solo per coloro che la fanno. Il target si amplia e ci si dirige nella direzione che assomiglia molto di più a quella odierna.

A partire dagli anni ottanta il fenomeno della griffe e i brand di moda invadono l’immaginario collettivo: la “giovane” comunicazione di moda era gestita secondo un approccio “trial and error” in cui s’individua una strada, si testa la percorribilità e nel momento in cui questa non soddisfa le attese, si cambia rotta tentando un percorso diverso. Ciò è il processo che vede come protagonista lo stilista, che ha un ruolo dominante in merito sia al prodotto sia alla strategia comunicativa; così facendo c’è una grande limitazione nella scelta degli strumenti di comunicazione. Gli anni novanta sono caratterizzati da molte trasformazioni, anche interne al sistema moda: affermazione di nuovi attori, originali logiche di competizione, confronto sempre più incidente con il consumatore, quindi una comunicazione non più business to business, ma una creazione della richiesta direttamente al consumatore finale.

La comunicazione e 5Way

I brand emergenti, per svolgere al meglio l’attività di comunicazione, possono servirsi dell’esperienza di www.5way.it. Attraverso la valutazione e lo studio del brand si va ad individuare la strategia corretta per comunicare la propria identità e i propri valori nel modo giusto. Per 5Way diventa fondamentale fissare innanzitutto il target di persone che si vogliono raggiungere, così come gli obiettivo da perseguire. 

Servirsi di un’agenzia come 5Way dà la possibilità di accorciare la distanza tra il marchio e il pubblico. Le agenzie di stampa sono generalmente composte da un team di esperti che possiedono il know-how per comunicare efficacemente il prodotto e, soprattutto, sfruttare i giusti contatti, strumenti e canali per raggiungere il pubblico desiderato.