Toni conquista Milano: è il primo barman robotico d’Italia

Si chiama Toni ed è il primo barman robotico d’Italia. Si compone di due braccia meccaniche capaci di realizzare ogni tipo di cocktail lavorando con le 158 bottiglie posizionate sul soffitto della propria struttura. Per interagire con il robot della Makr Shakr bisogna ordinare con un tablet o il proprio cellulare con un’app, accedendo alla lista delle bevande o creando da zero il proprio drink, limitando al minimo i contatti con camerieri e bartender del locale affacciato su piazza Duomo.

Grazie a Toni i clienti si sentono più sicuri e sereni di fronte al rischio di contagio. Le macchine sostituiranno la manodopera umana? I gestori rassicurano. “Con il robot viene a mancare la figura dell’uomo dietro al bancone del bar, ma aggiunge posti lavoro per tecnici che si occupino di manutenzione, pulizia e rifornimento del barista robotico”.