L’Andersen International School di Milano ha riaperto con due settimane di anticipo

Un buon esempio che fa ben sperare. L’Andersen International School, grazie all’autonomia degli istituti privati e paritari, ha scelto di riaprire il primo settembre, con due settimane di anticipo rispetto alle scuole pubbliche lombarde.

“Eravamo pronti e questi giorni in più – spiega a Repubblica la direttrice Bianca Parravicini – ci serviranno anche per calibrare le misure che abbiamo preso per riorganizzare spazi e didattica”. Start alle 8.30 per i 500 studenti che sono entrati da 10 ingressi differenziati per evitare assembramenti. Sorridenti gli alunni che avevano smesso di frequentare le lezioni la scorsa primavera.

Come da indicazioni del governo è lasciato ai genitori il compito di misurare la temperatura benché ogni mattina l’operazione venga compiuta a campione su alcune classi e su tutti i bambini della materna. Allestita un’aula-covid destinata a chi dovesse avere una temperatura superiore ai 37,5°.