Come scegliere i mobili perfetti per il bagno

Al momento di arredare una nuova casa, capita spesso di concentrare i propri sforzi nell’arredamento del soggiorno e della cucina, stanza dove si trascorre la maggior parte del giorno, dimenticandosi così del bagno. Tuttavia, anche questa è una stanza importante che merita maggiore attenzione.
Lo specchio, il lavabo, l’armadio da bagno, la doccia e i sanitari sono gli elementi fondamentali del bagno, ma non basta comprarli e piazzarli in una stanza per dire di aver arredato correttamente il proprio bagno, bensì occorre posizionarli al meglio perché rendano il luogo accogliente e funzionale. In questo articolo vedremo come scegliere i mobili per arredare il bagno, scegliendo tra quelli proposti da Barbuiani Srl.

Mobili sospesi o da appoggio?

La mobilia del bagno viene comunemente divisa tra mobili sospesi e mobili da appoggio. Di cosa si tratta e come possiamo distinguere gli appartenenti ai due gruppi? Dobbiamo ricordare che:

  • I mobili da appoggio sono chiamati anche mobili su supporto e occupano uno spazio sul pavimento, dove poggiano appunto, riducendo di conseguenza la superficie libera con il rischio di rendere angusti i bagni che sono già di piccole dimensioni.
  • I mobili sospesi liberano lo spazio a terra e rendono più facili le pulizie, perché sono ancorati al muro e non occupano spazio sul pavimento. Particolarmente adatti per i bagni piccoli, l’altezza dell’installazione deve essere, come al solito, in funzione del loro utilizzo.

Scegliere mobili da bagno ergonomici ed economici

Per scegliere il mobile da bagno adatto alle nostre esigenze, occorre tener conto dello spazio disponibile, dell’esigenza di sistemazione e della configurazione del bagno. Vediamo alcuni esempi.

I mobili da bagno bassi possono essere utilizzati per riporre asciugamani, tappetini e altri prodotti per il bagno. Sono molto comodi perché possono essere installati sotto a mobili più alti e anche sotto il lavabo. Diversamente, i mobili da bagno a giorno non sono dotati di porte e cassetti, ma sono particolarmente comodi per la sistemazione di prodotti di uso quotidiano utilizzati spesso. Per risultare pratici hanno bisogno di essere installati ad un’altezza adatta a chi li utilizza.

Nel caso di mobili da bagno con cassetti, invece, è necessario mettere a disposizione uno spazio libero per l’apertura. Questo tipo di mobili è utile per riporre accessori e prodotti di cura e bellezza ingombranti, che creano disordine. I cassetti devono essere naturalmente accessibili e vanno situati generalmente tra gli 80 e i 110 cm di altezza. Per meglio organizzare la disposizione dei cassetti, inoltre, è possibile inserire dei separatori di scomparti all’interno.

In ultimo, conosciamo i mobili da bagno con sportelli. Questi mobili possiedono sono influenzati dalla loro altezza di installazione. Naturalmente, un mobile installato in alto potrà contenere prodotti più leggeri e più utilizzati rispetto a quelli inseriti in un mobile a sportelli basso o nascosto dietro la porta. Ecco, dunque, i mobili da bagno più comuni.

Oltre a questi, ci sono i ganci, da avvitare o a ventosa che rappresentano un’alternativa per appendere prodotti leggeri e di uso quotidiano.