Erasmus all’estero: come vedere la tv

Gli studenti in Erasmus, ma anche tutti gli altri cittadini europei che si trovano fuori dai confini italiani, non sono costretti a rinunciare a guardare la partita della propria squadra del cuore oppure la propria serie tv preferita.
Infatti vi sono alcuni servizi di streaming che sono portabili anche al fuori dei nostri confini nazionali: ad esempio Netflix, Amazon e SkyGo. Tutto questo è possibile grazie ad un nuovo regolamento dell’Unione Europea che ha detto addio al geo-blocking, ovvero quell’insieme di restrizioni geografiche e regionali per i contenuti on-line.

Ma cosa significa tutto questo all’atto pratico? Tutto questo vuol dire che ogni studente che si trova in Erasmus potrà avere accesso alla stessa selezione (o catalogo) ovunque si trovi all’interno dell’area dell’Unione Europea.
Dunque, un qualsiasi studente italiano che abbia sottoscritto un contratto con Sky Sport potrà seguire la propria squadra del cuore anche durante il suo soggiorno in Erasmus senza perdersi neppure un’azione ed utilizzando il proprio account personale.

Come vedere Sky all’estero

Mentre per i servizi di Amazon e di Netflix è piuttosto semplice la visualizzazione anche al di fuori dei confini nazionali (basta effettuare l’accesso al proprio account ed avere una buona connessione internet), non è altrettanto semplice accedere ai servizi di Sky.
Infatti, non sempre SkyGo funziona correttamente all’estero e molti studenti Erasmus non riescono a vedere i contenuti di Sky Cinema, Sky Sport o tutti gli altri canali on demand previsti nel loro abbonamento.
Ecco, allora, qualche suggerimento su come vedere Sky all’estero.
La prima cosa da fare è quella di scaricare l’applicazione di Sky Go sul proprio computr dal momento che non è più possibile effettuare lo streaming direttamente dal browser.
Dopo aver scaricato la app è di fondamentale importanza avere una VPN: questo si è rivelato in più casi l’unico modo per riuscire a vedere i vostri programmi preferiti anche in Erasmus. In questo caso, però, è importante utilizzare un VPN che funzioni realmente su Sky, dal momento che la maggior parte di queste non funziona.
Una volta scaricato il VPN sarà necessario creare un account e poi aprire l’applicazione dal computer. Una volta aperta l’applicazione basterà selezionare il proprio paese sulla barra di ricerca e poi connettersi.
Così facendo sarà possibile effettuare qualsiasi tipo di navigazione come se ci si trovasse in Italia, compreso lo streaming di SkyGo.
Se tutti questi passaggi sono andati a buon fine, ogni studente in Erasmus potrà guardare SkyGo all’estero e godersi il meglio della programmazione di Sky.
E’ comunque importante precisare che l’account di SkyGo in questione non deve essere necessariamente il proprio account: si può tranquillamente utilizzare quello di un familiare o di un amico. L’unica cosa da tenere in considerazione è che ci deve essere spazio sufficiente per registrare il tuo dispositivo, se questo non è ancora stato fatto.
In questo modo, dunque, basterà aprire l’app di SkyGo ed iniziare a guardare i propri canali e programmi preferiti anche in Erasmus.
Se poi lo schermo del pc non ti soddisfa e necessiti di una visione migliore per poter vedere le partite della tua squadra del cuore insieme a tutti gli altri studenti Erasmus, basterà collegare il computer alla TV attraverso un banalissimo cavo HDMI in modo da proiettare l’immagine sullo schermo.