Monolocali a Milano, dove conviene prendere in affitto

Negli ultimi tempi il mercato immobiliare milanese sta seguendo una tendenza opposta a quella tracciata negli ultimi anni.

L’elevata richiesta di immobili in affitto, a fronte di un’offerta sempre al passo della domanda ma con prezzi tutt’altro che concorrenziali, ha subito una battuta d’arresto nell’ultimo anno.

Gli effetti della pandemia sembrano aver coinvolto anche le scelte dei fuori sede che, potendo beneficiare di smart working e didattica a distanza hanno preferito far ritorno nelle abitazioni d’origine.

In questo modo hanno, di fatto, liberato molti appartamenti che però non sono stati rimpiazzati da altri inquilini.

Questo netto calo della domanda, però, non ha affatto scoraggiato i proprietari degli immobili che, in alcuni casi, preferiscono persino lasciare le case vuote piuttosto che affittarle a prezzi meno onerosi.

Una scelta che, però non vale per tutti i quartieri e men meno per tutte le formule abitative.

Sono ancora numerosi i fuori sede che stanno pian piano riprendendo l’attività in presenza e devono quindi necessariamente trovare un alloggio per recarsi ogni giorno in ufficio.

Ecco dunque, come un’offerta così ampia e variegata possa in realtà rivelarsi una occasione per individuare l’immobile più in linea con le proprie esigenze.

Tra tutte le formule abitative proposte dai titolari, negli annunci, il monolocale è senz’altro la soluzione più conveniente per un lavoratore fuori sede.

In questo caso infatti riuscirà a sostenere meglio i costi, non solo del canone, ma anche di gestione dell’appartamento.

Potrà, in più, beneficiare di una maggiore privacy e muoversi liberamente secondo gli orari che ritiene più comodo senza arrecare disturbo ad alcuno.

Gli annunci di monolocali in affitto a Milano sono numerosi e il rischio di perdersi nel mare di offerte è molto alto.

Avvalersi di una valido alleato per la ricerca dell’appartamento migliore può tornare d’aiuto, soprattutto se si ha poco tempo a disposizione da dedicare alla selezione diretta degli annunci.

Zappyrent, in questo senso, è la piattaforma online che meglio risponde alle esigenze di chi cerca casa e ha poco tempo a disposizione, perché dispone di un’ampia sezione di affitto monolocale a Milano e di tutti gli strumenti per trovare quello giusto.

Il sito, infatti, consente di settare alcuni parametri fondamentali per restringere la ricerca e focalizzare l’attenzione solo sulle proposte più pertinenti.

Budget, formula abitativa, periodo di permanenza e zona della città sono solo alcuni esempi di criteri di cui tiene conto la piattaforma.

Impostando queste opzioni, si potranno visualizzare solo le proposte più in linea con le proprie necessità.

In questo modo si possono scoprire numerose occasioni di risparmio anche in zone piuttosto ambite della città Meneghina.

Nel centro città, infatti, le tariffe richieste per un monolocale partono da 900 Euro al mese, ben più convenienti rispetto ai 1300 Euro per formule più ampie come bilocali o trilocali..

Ai  Navigli o Porta Genova, altre due zone della città piuttosto rinomate, i prezzi per un monolocale scendono addirittura 800 mensili.

A Bovisa, infine, uno dei quartieri più convenienti e ben collegati della città, non è difficile trovare proposte anche a partire da 500 Euro al mese. Bisogna tener conto, infine, che i servizi Zappyrent sono totalmente gratuiti per gli utenti e non comportano alcun costo.