Come diventare illusionista: scuole e percorso formativo

Tanti giovani milanesi sognano di diventare mago, di fare l’illusionista. Scopri su scuolamediatola.it le varie possibilità professionali studiando per diventare mago. Diventare un mago professionista è una della fantasie che accomunano migliaia di giovani. È un vero e proprio sogno ricorrente anche quando si diventa adulti. Gli spettacoli di magia trasmessi in televisione e/o disponibili sul web hanno contribuito tantissimo ad alimentare il desiderio di essere illusionisti, professionisti della magia, di fare spettacolo.

Per fare il mago bisogna studiare? Ci sono delle competenze e dei trucchi che si imparano nelle scuole di magia, non quelle fantastiche, ma quelle reali con corsi professionlai per imparare a realizzare spettacoli di magia e diventare mago di professione.

Destrezza, fantasia, carisma, capacità di affrontare il pubblico e di padroneggiare il palcoscenico. Sono alcune delle carattestiche da possedere per fare questo mestiere. Naturalmente ci sono degli strumenti come monete e carte che bisogna sapere letteralmente maneggiare. I giochi con le carte e la cartomagia rappresentano i numeri più diffusi nei più importanti spettacoli di illusionismo e nei giochi di prestigio.

I maghi più famosi catturano letteralmente l’interesse degli spettatori con specifiche espressioni del viso, con movenze del corpo. Sono tutte abilità che si affinano nel tempo. Bisogna in effetti allenarsi tanto. La pratica e la costanza sono centrali per chi vuole lavorare nel mondo dei giochi di prestigio e nell’ambito dell’illusionismo.

Naturalmente non è sufficiente seguire un corso professionale per mago. Per trasformare questa passione in lavoro bisogna scegliere una strada e seguirla. Si può lavorare ad esempio per una compagnia di illusionismo ma anche decidere di mettersi in proprio e fare spettacoli. Si può iniziare anche dal “basso” con feste private, con intrattenimento per i più piccoli. Serve farsi conoscere ed apprezzare per fare strada nel campo dell’illusionismo. Anche il web aiuta. Si possono ad esempio postare su youtube le proprie performance. Le piazze virtuali aiutano tantissimo.

Strutturare ed organizzare spettacoli di magia aiuta a migliorare le capacità di comunicazione e di intrattenimento. Più spettacoli si fanno e maggiore è l’opportunità di trovare un proprio stile, di farsi conoscere e promuovere la propria attività di mago per esibirsi ed organizzare quanti più spettacoli possibili.

Nel mondo dell’intrattenimento e dello spettacolo in generale non esiste un guadagno fisso, a meno che non si lavori per una compagnia o un’agenzia a tempo pieno. Inoltre non c’è un vero e proprio tariffario. La remunerazione dipende da popolarità, bravura, capacità di rendersi interessanti per fare più esibizioni possibili. Non bisogna scoraggiarsi, è importante essere ottimisti. Questo è un settore con alti e bassi. Pertanto se lo si sceglie bisogna avere ben chiaro che alla prima difficoltà non si deve gettare la spugna e al contempo, nel momento del successo, non bisogna dimenticare l’umiltà.