Strage a Francolino: Salvatore Staltari uccide la figlia Stefania, la moglie Catherine Panis e poi si toglie la vita

Il dramma familiare avvenuto nel Milanese si riassume nella tragica telefonata al 118. “Ho ucciso mia moglie e mia figlia, ora mi tolgo la vita”. I sanitari sono accorsi lungo la strada provinciale 40 di Carpiano, comune a sud di Milano da cui proveniva la chiamata, ma hanno soltanto potuto prendere atto della strage.

Le vittime sono Salvatore Staltari (70 anni), sua moglie Catherine Panis (filippina di 41 anni) e la figlia della coppia, Stefania Staltari (studentessa di 15 anni). L’omicidio suicidio è avvenuto in un’abitazione a Francolino, piccola frazione di Carpiano, poco distante da Melegnano.

I rilievi di legge sono stati eseguiti dai Carabinieri di Sano Donato Milanese. La strage è stata compiuta con una pistola detenuta irregolarmente da Salvatore Staltari. Il settantenne avrebbe lasciato un biglietto, nel tentativo di dare una spiegazione al gesto criminale, su cui i militari stanno facendo accertamenti. L’uomo avrebbe scritto di dissidi con la coniuge, e di essere stufo di lei, aggiungendo che la figlia sarebbe stata “troppo giovane” per restare da sola. Dalle prime indagini è emerso che la famiglia stava attraversando difficoltà economiche, ad aggravare un contesto di fondo già disagiato. L’indagine è coordinata dalla Procura di Lodi.