Pioli dopo il 2-0 al Venezia: l’ottimismo dei miei giocatori per il titolo va dimostrato in campo

“È stata una prestazione da squadra vera. Il Venezia ha chiuso bene gli spazi, i cambi nel secondo tempo sono stati decisivi”. Così mister Stefano Pioli commenta ai microfoni di Sky Sport il 2-0 al Venezia. “Ci sono squadre più esperte e abituate a vincere di noi, ma quest’anno la società mi ha messo a disposizione un gruppo molto forte e profondo. Meno male, perché ora ci aspettano subito Spezia e Atletico. Se qualcuno sarà più forte di noi… beh, lo vedremo sul campo”.

“Hernandez dice che vuole lo scudetto? Dobbiamo pensare in questo modo, felice che i miei giocatori abbiano entusiasmo, siamo il Milan e dobbiamo provarci. Tutti vogliono vincere, ma a fare la differenza è la preparazione a vincere. I miei ragazzi devono essere pronti a fare uno sforzo e enorme” sottolinea il tecnico rossonero.

“Posso concedermi più sostituzioni perché il regolamento varato durante la pandemia lo consente” osserva Pioli. “Abbiamo avuto una settimana intensa, ma la squadra mi è piaciuta anche nel primo tempo. Dispiace non avere tutti a disposizione, ma presto saremo al completo”. L’impressione è che il suo Milan abbia compiuto un bel salto in avanti dal punto di vista mentale. “Al raduno dell’8 luglio, dopo un mese abbondante di stop, ho trovato giocatori migliorati. Leao è tra questi, ma anche Tonali, Krunic e Diaz sono tornati più forti dopo il lavoro metabolizzato nella scorsa stagione. Leao è un giocatore che ci può far vincere qualsiasi partita, è capace di saltare chiunque”.