Inter-Juventus 1-1. Inzaghi: non abbiamo concesso nulla alla Juve, meritavamo di vincere

“Prestazione buonissima da parte della squadra, meritavamo senz’altro di più. E non è vero che siamo stati schiacciati nel secondo tempo. Non siamo mai andati in affanno, forse dovevamo prestare più attenzione. Ma alla fine dei conti non abbiamo concesso nulla”. È l’analisi di Simone Inzaghi dopo l’1-1 nel derby d’Italia.

Il mister non rimprovera nulla ai suoi giocatori ma è arrabbiato per la vittoria sfumata negli ultimi minuti. Inzaghi, espulso per proteste dopo il rigore concesso alla Juventus, spiega che “c’è stato un gesto di stizza non bello da vedere ma era frutto di dispiacere, per noi e per i tifosi. L’arbitro era a due metri, ha visto, ha detto che è tutto apposto, poi è stato richiamato dal Var. Ho sbagliato a reagire in quel modo come ha sbagliato l’arbitro a dire che era tutto ok”.

“Forse Dumfries poteva stare più attento? Penso di sì perché eravamo in superiorità numerica vicino alla palla. Quello era l’unico modo in cui potevamo prendere gol. Non abbiamo concesso nulla alla Juve, abbiamo condotto la partita dall’inizio alla fine. Sono due punti buttati via“.