Inzaghi dopo 10 anni porta l’Inter a un passo dagli ottavi di Champions

Gli ottavi di finale per l’Inter sono quasi cosa fatta (scongiuri a parte). I nerazzurri disarmano gli sceriffi del Tiraspol in Transnistria (Moldavia) e si accomodano al secondo posto. A Milano tra tre settimane contro lo Shakhtar di De Zerbi ultimo e già fuori, l’Inter di Inzaghi deve finire il lavoro iniziato.

Il successo, il terzo di fila tra campionato e coppa, certifica il cambiamento di mentalità. L’Inter sta diventando una squadra più europea. L’Inter di Inzaghi ha dimostrato una maturità che dopo 10 anni porta i nerazzurri a un passo dagli ottavi di Champions.

A decidere la gara sono le reti di Brozovic, Skriniar e Sanchez. Nelle ultime cinque partite nove marcatori diversi, segnale che c’è un gruppo forte. Il futuro in Europa è da scrivere da soli, senza dovere chiedere nulla a nessuno…