La bonifica ambientale e la sua importanza

Con il termine `bonifica ambientale` ci riferiamo ad un’attività che serve a riacquistare zone territoriali potenzialmente contaminate. Quest’ultime infatti, se non curate, possono causare un altissimo rischio per l’ambiente e per la salute delle persone. Vediamo un approfondimento riguardo all’espressione `bonifica ambientale`.

Bonifica ambientale: cos’è

A causa di industrie moderne o industrie storiche l’ambiente, col passare degli anni, può contaminarsi, per mezzo delle sostanze inquinanti in queste contenute.

Con la parola `bonifica ambientale` facciamo riferimento a tutte quelle azioni pronte a distruggere l’inquinamento o le materie inquinanti al fine di migliorare l’ambiente e diminuire queste sostanze sulla superficie terrestre e nelle acque.

I processi per effettuare una bonifica ambientale

Arrivati a questo punto, però, vogliamo vedere cosa serve per mettere in atto una bonifica ambientale:

1) Perlustrazione della zona inquinata e campionamento: la prima cosa da fare per approvare una bonifica è fare delle ispezioni sul luogo che contiene determinati materie nocive.

2) Analisi di tale procedura: successivamente alla prima fase, è di fondamentale importanza mettere per iscritto questa bonifica su documenti.

3) Controllo laboratoriale: è un passaggio essenziale, perché tramite esso sarà possibile verificare la bonifica da eseguire.

4) Approvazione finale: dopo aver superato tutti i 3 punti precedenti, sarà necessario avere una approvazione finale sulla bonifica ambientale.

Bonifiche ambientali: le varie tipologie

Una bonifica ambientale, essenziale per dare vita all’ambiente, prende in considerazione tali interventi mediante 3 fasce diverse:

1) Ex-situ on site: intervento che prevede la rimozione dei materiali inquinanti e del suolo, con una elaborazione stesso nella zona.

2) Ex-situ off-site: intervento che prevede la rimozione dei materiali inquinanti e del suolo, ma in una zona di terze parti.

3) In-situ: intervento che NON prevede la rimozione del suolo.

Per ricevere ulteriori informazioni riguardo alle bonifiche ambientali di terreni e specifici luoghi o per effettuare un sopralluogo su zone contaminate visita il sito web www.gumieroambiente.it e contatta i professionisti del mestiere.

Quali strumenti utilizzare a seconda della bonifica da effettuare

Per effettuare al meglio una bonifica ambientale è di fondamentale importanza identificare il livello di inquinamento, così da utilizzare gli strumenti giusti.

Possiamo catalogare questi strumenti in:

1) Trattamenti di eliminazione di sostanze nocive e contenimento della zona.

2) Trattamenti naturali

3) Trattamenti su suolo o acque

Bonifiche ambientali urgenti

Fare bonifiche ambientali speciali a volte è essenziale, perché queste consentono di eliminare le sostanze inquinanti primarie e a racchiudere quest’ultime in un unico luogo.

Tra le bonifiche ambientali urgenti che ci sono troviamo:

  • La raccolta delle sostanze nocive e la rimozione dei rifiuti circostanti.
  • Montaggio di reti o recinzioni per contenere l’inquinamento.
  • Aspirazione con pompe dei liquidi presenti nella zona.

Come svolgere una bonifica ambientale in completa sicurezza

Come abbiamo detto, una bonifica ambientale serve per salvaguardare salute dell’uomo e contenere in una specifica zona le sostanze inquinanti che si trovano nel sottosuolo.

Tuttavia, però, per svolgere questa attività c’è la necessità di farla in completa sicurezza.

Dividiamo le norme da seguire in 2 parti:

1) Norme di protezione: per applicare questa norma c’è bisogno di ventilate bene il sottosuolo e successivamente estrarre i vapori.

2) Norme di contenimento: in quest’altro caso, invece, è possibile mettere in atto questa norma sbarrando la zona contenente le sostanze nocive.

Arrivati a questo punto, abbiamo compreso che riguadagnare aree contaminate a causa di sostanza inquinanti rappresentano ad oggi un grande problema per l’ambiente. Molti paesi caratterizzati da varie industrie hanno dei problemi per quanto riguarda i terreni contaminati.

Tutto ciò costituisce un problema sia per l’ambiente e per la salute umana sia per danni economici.

Mettere quindi in atto una bonifica ambientale è davvero fondamentale, ma oltre a ciò è essenziale mettere in atto tutte le fasi sopra menzionate e stare attenti alle norme di sicurezza.