Come pagare le tasse sul gioco online, i migliori consigli

I sistemi di tassazione sono complessi, lo sappiamo. Capire quale sia l’aliquota corretta, gli scaglioni esatti e come compilare i moduli spesso si traduce in pesanti mal di testa che fanno impallidire anche i più temerari.  Il gioco online, per quando interessante ed avvincente, non sfugge dalle logiche della tassazione nazionale,anche quando le vincite provengono dai migliori casinò online.

A chi rivolgerci per tassare le proprie vincite

L’Italia ha delle regole ferree in materia di tassazione sul gioco online, benché pochi le conoscano, è bene sapere come funzionano prima di scadere nell’approssimazione facendo errori che potrebbero costare caro. Ma non ti preoccupare, per la maggior parte, non sarai tu a dovere applicare le regole tassative alle tue vincite, infatti i casinò online autorizzati in Italia, quelli che operano con la licenza ADM ( Agenzie delle dogane e dei Monopoli ), trattengono a monte l’importo dovuto alla tassazione statale.

Nel momento in cui una scommessa viene pagata, essa passa al vaglio dell’agenzia statale di controllo tassativo e potrà poi essere riscossa scevra da oneri fiscali. Ad oggi, la legge che regola il sistema tassativo dei giochi d’abilità come poker e black jack, delle scommesse online e dei concorsi a premi è l’articolo 30 del DPR 600/1973 e sancisce chiaramente che l’imposta di tassazione venga mantenuta all’origine. Il pagamento delle vincite, quindi, non è lordo, ma netto ed indipendentemente dall’importo riscosso, non dovrete preoccuparvi di dichiararlo nel vostro sette e trenta.

E quando il casinò online non è in territorio italiano.

Giocare nei casino online significa accedere ad una moltitudine di piattaforme che potrebbero operare in Italia, ma avere sede legale in altre nazioni. Benché i migliori casinò online in Italia siano tutti regolati dall’articolo 30, nel caso la tua piattaforma di gioco non fosse autorizzata ADM, il discorso cambia notevolmente.

In Italia non è possibile aprire un casinò online senza l’autorizzazione ADM; pertanto, giocare legalmente nel Belpaese comprende una tassazione all’origine dei pagamenti delle vincite, nel caso decidessi di registrarti per un casinò digitale estero, dichiarare le eventuali vincite sarà a carico tuo e non farlo costituirebbe reato di evasione fiscale. La scelta più sicura, pertanto, è quella di operare su piattaforme regolare ADM, per evitare grattacapi legali. Il contratto stipulato con le piattaforme di gioco online al momento della registrazione, prevede che le tasse devono essere pagate dall’utente in maniera conforme al proprio sistema tassativo, le piattaforme di gioco, pur non fornendolinee guida chiare in merito, è esentata da un eventuale problema di evasione fiscale in merito alle vincite non dichiarate dai propri utenti.

Il sistema di pagamento incide sulla tassazione?

Benché molti utenti siano confusi in merito, vista l’affinità che c’è fra gioco online in casinò esteri e pagamenti elettronici, i metodi di pagamento non influiscono sul tipo di tassazione applicata, che dipende dal proprio sistema tassativo statale. Certo, difficilmente ti troverai a piazzare una puntata su un casinò inglese senza utilizzare un metodo di pagamento elettronico, ammenoché tu non abbia un jet privato e non ti vada di volare fino a Wembley per sentire l’ebrezza del gioco live.

Va comunque detto che anche giocando nei migliori casinò online italiani, quelli regolamentati dall’ADM, potresti utilizzare pagamenti elettronici di varia sorta, ma non dovrai comunque porti il problema della tassazione perché, come abbiamo visto, essa viene applicata all’origineIl metodo di pagamento, quindi, non è incisivo ai fini tassativi, ma è comunque necessario per allocare delle puntate in casinò online italiani o stranieri.

Per quanto riguarda le commissioni applicate in base ai metodi di pagamento utilizzati, il discorso invece cambia notevolmente. I sistemi di pagamento elettronici devono necessariamente sottostare a logiche aziendali dettate dagli istituti di credito, nel caso delle banche, o aziendali, nel caso dei recenti metodi di pagamenti elettronici come PayPal, Skrill o Netellet. Nel caso del pagamento tramite un istituto di credito, dovrai informarti con la tua banca in merito alle commissioni applicate o leggere le condizioni di contratto, per sapere l’importo preciso. Nel caso dei più moderni sistemi di pagamento, non dovrebbero esserci sgradevoli commissioni per pagamenti di questo tipo.

Ma quali sono le commissioni applicate al gioco online?

Come abbiamo detto, l’organo che si occupa della tassazione sulle vincite dei casinò online, è l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che gestisce anche la tassazione di tabacco, giochi ad estrazione, giochi di carte a quota fissa, giochi di abilità, tutte le lotterie, il gratta e vinci, le scommesse sportive di ogni sorta ed i casinò online. L’aliquota è suddivisa in tre categorie principali, ognuna con una precisa percentuale da tassare.

  1. Tutte le vincite derivanti dalle estrazioni, dalle lotterie dai gratta e vinci e le tombole devono sottostare ad una tassazione del 10%
  2. Le scommesse sportive, i premi televisivi, i giochi viene applicata una tassazione secca del 20%
  3. Per quanto riguarda tutti gli altri giochi, la tassazione sarà del 25%

Per loro natura, i casinò online rientrano nell’ultima categoria, e la tassazione applicata sarà, purtroppo, la più alta, quella del 25%. Ovviamente, le migliori case di gioco online sono regolamentate in Italia dall’ADM e non dovrai quindi preoccuparti di un’eventuale dichiarazione nel momento in cui dovessi vincere somme derivanti dalle tue puntate.

Il nostro consiglio

Il gioco online è un’attività interessate fin quanto non s’incorre problematiche tassative o che potrebbero sfociare in disturbi ludopatici.  È pertanto raccomandato giocare con prudenza, rispettando sé stessi e le proprie finanze. Il gioco online è uno svago che deve accompagnarti nelle domeniche sportive, di fronte alla televisione, con i parenti e gli amici. Quindi, utilizzare i migliori casinò online italiani è di fondamentale importanza per non incappare in problematiche burocratiche e problemi fiscali talvolta fastidiosi.