Quali sono le procedure della bonifica dei terreni inquinati?

La preparazione per una bonifica di un terreno, è un’operazione che richiede diverse fasi e test preliminari per determinare i danni o eventuali operazioni specifiche per sondare il terreno e fare ulteriori valutazioni sul campo.

Se si tratta di conservare e preservare la zona il più possibile, evitando ulteriori danni, verranno eseguiti analisi a campione, per un’indagine approfondita che chiarirà tutto il decorso della bonifica, meglio vedere in modo più approfondito queste fasi di verifica e processo finale per chiarire qualsiasi dubbio al riguardo.

Analisi del terreno e Fasi preliminari

Se si tratta di valutazione del terreno, gli esperti si recano sul luogo segnalato e per prima cosa, naturalmente verrà analizzato il terreno e che tipo di bonifica verrà eseguita a seconda della gravità dell’inquinamento e della deturpazione ambientale esercitata nel corso del tempo. Dopo aver ricevuto la richiesta di bonifica, che può essere fatta sia dal privato cittadino proprietario della zona che dall’azienda, si cominceranno a valutare le possibili soluzioni.

Dopo aver isolato l’aerea, è necessario raccogliere i campioni per i test, dopo aver valutato il danno e il tipo di inquinamento, si provvederà o un un lavaggio e sanificazione del terreno, oppure procedere con una depurazione chimica oppure meccanica, in modo da smaltire totalmente fino agli ultimi residui inquinanti. Tuttavia se il terreno da bonificare è compreso un fiume, quindi anche una depurazione idrica, si dovranno utilizzare altre attrezzature onde evitare un ulteriore contaminazione di falde acquifere e per evitare che i danni non vengano contenuti correttamente.

Sostanze di tipo chimico, cancerogeno se non addirittura radioattivo, devono essere contenute immediatamente, per evitare che il danno possa diffondersi a un terreno più ampio, infatti dopo l’indagine preliminare, il terreno viene isolato e ripulito con efficacia nel meno tempo possibile.

Bonifica e sanificazione ambientale

La tipologia del danno condiziona drasticamente la tempistica con cui poi si procederà, in quanto maggiore e ingente il danno ambientale sarà valutato, maggiore sarà il tempo in cui gli esperti elimineranno completamente la sostanza o più inquinanti. Dopo aver isolato e impedito agli elementi inquinanti di ricoprire un terreno più ampio, si procederà con le trivellazioni nel terreno, che faciliteranno i lavori di sanificazione dopo.

Un terreno analizzato e stabilendo correttamente come si dovrà procedere, gli esperti eseguiranno una mappatura del suolo per capire che tipo di bonifica sarà necessaria, se leggera o più approfondita, infatti se si vuole avere maggiori nozioni sulla bonifica terreni inquinati si avranno ulteriori info a riguardo, e capire se il terreno dove si trova è di buona qualità, oppure si corre rischio in danni anche per se stessi o in serie patologie gravi.

Inoltre visualizzando le info a riguardo in modo più approfondito, si potrà notare come gli esperti comprendono perfettamente il terreno e il lavoro che dovranno eseguire, spesso in squadre in collaborazione con cui studia il terreno e valuta la potenziale minaccia in casi più estremi, non per nulla in caso di potenziale suolo con scorie radioattive, verranno chiamate squadre specializzate apposta in questo tipo di danno ambientale, sigillando l’area per calamità ambientali molto più ingenti del normale.

Ad ogni modo, una volta che l’area sarà totalmente e in assoluta sicurezza bonificata da tutte le scorie o sostanze inquinanti, ed eseguiti ulteriori test di verifica per accertarsi che siano state eseguite correttamente tutte le procedure, si potrà riottenere l’utilizzo che sia privato per l’azienda o pubblico, con documentazione comprovata che suddetta zona è sicura e vivibile.

Purtroppo non sempre capita di optare per questi tipo di lavori in quanto solitamente molto lunghi con un preciso schema burocratico e legale da rispettare, tuttavia è sempre consigliato accertarsi che, se il terreno in cui si vive, o si ha la propria azienda, si ha sempre la totale sicurezza che non vi siano problemi di alcun tipo, anche per evitare malattie e danni alla propria salute a lungo andare.

Chiamare sempre gli esperti se necessario e ricordarsi di fare valutazioni annuali del terreno, metterà in sicurezza noi e naturalmente chi ci circonda.