Presentato progetto di sviluppo Politecnico nell’area Bovisa-Goccia

Presentato il masterplan del progetto di sviluppo del Politecnico nell’area Bovisa-Goccia di Milano, disegnato dallo studio dell’architetto Renzo Piano. “Regione Lombardia – ha dichiarato Stefano Bolognini, assessore regionale allo Sviluppo Città metropolitana, Giovani e Comunicazione, presente alla conferenza stampa – appoggia pienamente e convintamente il Politecnico di Milano in questo progetto di sviluppo e di rigenerazione innovativo e all’avanguardia”.

“Lo conferma l’investimento di Regione che – ha spiegato – ammonta a 30 milioni di euro. Risorse che vanno ad aggiungersi ai 25 milioni già stanziati per la rigenerazione urbana del parco dei Gasometri e per la trasformazione del Gasometro 2 in un Innovation Hub, un altro importante Accordo di programma che produrrà effetti nel quartiere Bovisa. Regione Lombardia investirà su questi progetti 55 milioni di euro”. “Sono certo che – ha proseguito – anche grazie agli investimenti da parte di Regione, l’intera area del quartiere della Bovisa interessata dai lavori di riqualificazione potrà diventare un modello in tutta Italia, coniugando ricerca, innovazione, sostenibilità e nuovi spazi abitativi per gli studenti che, sempre più numerosi, vogliono e vorranno venire a studiare al Politecnico”. “Infine – ha concluso l’assessore regionale – ci tengo a sottolineare la collaborazione istituzionale che ha permesso di raggiungere un risultato di straordinaria importanza non solo per Milano e la Lombardia, ma per l’intero Paese, riuscendo a far sintesi per realizzare un progetto eccezionale per l’Università, per le imprese e per la città”.

Il Protocollo d’intesa, firmato il 26 settembre 2022 e sottoscritto da Regione Lombardia, Politecnico di Milano, Ministero delle Infrastrutture e Mobilità sostenibile, Ministero Università e Ricerca, Ferrovie Nord Milano, Rete Ferroviaria Italiana e Comune di Milano, riguarda la realizzazione di un nuovo Campus universitario del Politecnico di Milano detto ‘Campus Nord’, finalizzato alla rigenerazione urbana dell’ambito di Bovisa-Goccia-Villapizzone. Il masterplan del nuovo campus universitario prevede la realizzazione di tre edifici per aule universitarie, due residenze universitarie, cinque edifici dedicati alla nascita di nuove start-up, incubatori d’impresa e un centro dedicato all’innovazione (Gasometro 2, già oggetto di Accordo di Programma).