Milano Campus. Nasce lo student housing di Hines

Milano Campus in arrivo 600 nuovi posti in stile britannico. In città sta per aprire uno student housing realizzato da Hines. Ad investire nel capoluogo lombardo è uno dei più importanti player mondiali nel real estate. Gli studentati Hines serviranno diverse città universitarie in Italia. Oltre a Milano, infatti, verranno aperte strutture a Venezia, Firenze e Roma.

Milano Campus Hines

Lo studentato meneghino sorgerà nei pressi dell’Università Bocconi. Gli inglesi investono ben 85 milioni di euro di cui 35 per il sito e 50 per valorizzare l’area. Il nuovo campus offrirà ben 600 posti letto per studenti. Inoltre ci saranno spazi e di servizi moderni in stile britannico.

In Italia per la prima volta esordiranno, infatti, aree comuni, piscina, palestra, biblioteca, cinema. Hines gestirà tutta l’operazione attraverso Aparto. La società ad oggi gestisce 3600 posti letto in Irlanda e Regno Unito. In tutta Europa sta per realizzare ulteriori 1400 posti letto.

Il campus anglosassone

Il nuovo studentato sorgerà all’angolo tra Via Giovenale e Via Col Moschin. Soltanto 5 minuti a piedi dall’Università. Sarà presente anche una soluzione di microliving. Sono previsti, infatti, miniappartamenti e camere destinati ai young professional. Il target sono i giovani professionisti che devono stare a Milano per lavoro, ma per brevi periodi.

Lavori al via quest’anno. Tutto sarà pronto entro la fine del 2020. “Siamo estremamente soddisfatti dell’operazione appena conclusa”. E’ il commento di Mario Abbadessa, Country Head di Hines Italia. In fatto di alloggi Hines punta su flessibilità, qualità e sostenibilità. L’obiettivo sono, infatti, soluzioni innovative. I britannici vogliono dare risposte ad ogni esigenza dello studente. Il target sono anche gli stranieri e i giovani professionisti. “In due anni contiamo di investire circa 500 milioni di euro nelle principali città universitarie e, nel lungo periodo, di creare in Italia 5000 posti letto”.

Lo studio inglese Carmody Groarke ha eseguito la progettazione del sito insieme con Calzoni Architetti. Nell’ambito dell’operazione Hines è stata affiancata da Belvedere Inzaghi & Partners e Grimaldi Lex per gli aspetti legali.