Milano pony in corsia al Buzzi

Un pony in corsia a Milano. Un vero e proprio medico a quattro zampe in grado di aiutare i pazienti nella fase di guarigione. Milano scrive un altro record. Infatti mai in Italia un cavallo era entrato in un ospedale per dare ai piccoli malati dei momenti di gioia. E’ successo presso l’Ospedale Buzzi.

L’ingresso di Trilly ha infatti portato allegria e serenità. Il pony è abituato ad essere cavalcato da bimbi ed è in compagnia di due cani addestrati alle cure sanitarie. Non potevano mancare i doni pasquali: uova colorate donate in occasione dello speciale incontro.

Milano il pony in corsia

Pony in corsia al Buzzi

E’ stato un momento straordinario reso possibile grazie ai Giovani Costruttori di Assimpredil Ance. Gli imprenditori hanno supportato l’associazione Maith Onlus, che si dedica alle cure con gli animali. La Onlus e l’associazione dei costruttori hanno trovato subito il benestare della direzione del Buzzi, che ha spostato l’iniziativa. Infatti i piccoli hanno festeggiato l’arrivo di Trilly nel salone d’ingresso della struttura sanitaria, andando incontro al pony. Gioia, tanta gioia per ore di felicità, momenti unici ed importanti. Medici ed infermieri anche loro festanti per una visita molto gradita.

Milano il pony in corsia

La pet therapy

L’ospedale in un comunicato sottolinea infatti come “l’impiego di animali nella terapia è ormai un fatto consolidato. Gli effetti benefici che scaturiscono dalla relazione con un animale sono alla base degli Iaa, interventi assistiti con gli animali, comunemente definiti Pet Therapy. La naturale empatia del bambino nei confronti degli altri animali è il punto di forza di questa tipologia di intervento assistito”.

Milano il pony in corsia

L’apporto degli Iaa in ospedale

“Sono d’aiuto su vari fronti: supporto psicologico ed emozionale; migliorare la qualità di vita del bambino e dei genitori in ospedale; introdurre elementi esterni all’ospedale per dare una sensazione di normalità e di quotidianità; contribuire ad allontanare l’immagine dell’ospedale come solo luogo di dolore. L’interazione con gli animali stimola la serenità, la calma, la gioia nei pazienti. Le attività di Ia in ospedale sono sviluppate da una équipe multidisciplinare che opera con operatori certificati affiancati da animali preparati a lavorare in contesti sanitari” prosegue la nota.

Milano il pony in corsia

Toffy e Rosso Bau

Ospiti speciali dei piccoli pazienti del Buzzi oltre al pony Trilly anche i cani Toffy e Rosso Bau, due meticci salvati dalla strada. Maith Onlus opera da anni nell’ambito degli Interventi Assistiti con gli Animali. Infatti insieme con la Scuola di Equitazione Circolo Ippico in Villa Scheibler ha tracciato una procedura per l’inserimento di un pony nelle strutture sanitarie, che siano anche coerenti con il benessere degli animali coinvolti.