Il ritorno di Laura Curino a Milano

Il 9 e 10 maggio Laura Curino torna allo Spazio Teatro No’hma. Per la prima volta porta in scena a Milano lo spettacolo “Santa impresa”.

Laura Curino a teatro

Il progetto scenico è a cura della stessa Laura Curino e di Anagoor, Leone d’argento per il Teatro alla Biennale di Venezia 2018. L’edizione milanese si avvale della collaborazione di Marco Rampoldi per la lettura scenica.

Lo spettacolo “Santa impresa” narra le vicende dei Santi Sociali dell’Ottocento a Torino: Giuseppe Cafasso, Giuseppe Cottolengo, Giulia di Barolo, Giovanni Bosco, Leonardo Murialdo, Francesco Faà di Bruno. E’ stato un periodo fecondo quello tra il 1811, l’anno in cui nasce Cafasso, e il 1888, l’anno in cui muore don Bosco. Il Piemonte ha infatti avuto un’alta concentrazione di vite straordinarie. Hanno scelto i poveri e per loro si sono impegnati in imprese che hanno lasciato un segno nelle loro vite e nella città. C’erano convitti per i giovani, ospedali per i malati, scuole e cortili per i ragazzi. Un gruppo di uomini e donne mossi da ideali incrollabili, tormentati allo stesso tempo da passioni e temperamenti inquieti, paradossalmente ribelli e reazionari.

Le loro imprese

Sono cresciute in tempi di cambiamento – spira il vento rinnovatore del Risorgimento – colmando il vuoto civile di allora e superando i limiti geografici e temporali, ancora oggi attive e diffuse in tutto il mondo. Facile il cinismo, facile l’agiografia: quella di raccontare il “bene” è sempre impresa ardua. Ma ogni impresa lo è. Raccontare le vite degli uomini è un’impresa altrettanto ardua. Raccontare la vita di un santo lo è ancora di più. L’immagine di Don Bosco, per esempio (uno dei primi santi fotografati della storia), è impressa nella mente di moltissimi di noi, che si siano frequentati gli oratori o meno. Ma chi è stato l’uomo dietro l’icona? E come è possibile oggi ricostruirne il volto?

Gli spettacoli allo Spazio Teatro No’hma sono ad ingresso gratuito. Tuttavia la prenotazione è obbligatoria ai numeri 02 45485085 – 02 26688369 o sul sito nohma.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *