Avvocati Milano: cosa considerare prima di scegliere lo studio legale

Il numero di avvocati a Milano è tra i più alti in Italia: ce ne sono più che in tutta la Francia. Di fronte ad una così vasta offerta, scegliere l’avvocato di Milano al quale affidare il proprio caso potrebbe sembrare estremamente facile. Ma il rischio è quello di perdersi in una ricerca degli studi legali milanesi che può diventare stancante e dispersiva. Internet può essere uno strumento utile per ottimizzare tempi e risorse.

Come trovare l’avvocato a Milano online

Da un lato indubbiamente la consulenza legale online può essere utile a chi vive in piccoli centri urbani: ci sono piccoli borghi in cui è presente un solo studio legale o a volte neanche uno. Ma l’altra faccia della medaglia è rappresentata proprio da grandi città come il capoluogo lombardo: quali criteri bisognerebbe seguire per scegliere l’avvocato a Milano?

Un primo parametro non trascurabile è rappresentato dalla posizione dello studio legale. Soprattutto in una metropoli infatti avere lo studio legale di riferimento dall’altra parte della città può essere veramente scomodo e scoraggiante anche se si dovesse trattare del miglio studio di avvocati di tutta Milano. E questo è vero soprattutto se si pensa alla durata media dei processi in Italia perché verosimilmente, durante una causa, dovrete recarvi più volte di persona presso lo studio legale del vostro difensore.

Ma come trovare lo studio legale di Milano vicino casa? A volte nei grandi condomini non si conosce neppure l’identità del proprio dirimpettaio. Difficilmente quando si passeggia in città si leggono tutte le targhette ai portoni o dei citofoni. Eppure cercando l’avvocato di Milano online potreste scoprire di avere uno studio legale sotto casa, a pochi passi, di cui ignoravate l’esistenza.

Gli avvocati a Milano non sono tutti uguali: quanto conta la specializzazione dello studio legale

Quello delle specializzazioni legali è un tema attuale e dibattuto. In linea di massima comunque, senza entrare in tecnicismi e in categorie che si sta cercando di inquadrare ufficialmente a livello normativo, è evidente che una causa per divorzio non è paragonabile, dal punto di vista dei contenuti e dei riferimenti normativi, ad un processo penale per omicidio. Gli studi legali possono essere civilisti, penalisti, amministrativisti e tributaristi in base alla branca di specializzazione. All’interno di queste quattro macro categorie si possono poi distinguere specializzazioni come appunto quella divorzista.

Quanto costa la consulenza legale a Milano

Proprio perché le cause non sono tutte uguali, è difficile rispondere in senso assoluto alla domanda “quanto costa la consulenza legale a Milano”. Eppure per molti clienti anche il preventivo legale fa la differenza nella scelta dell’avvocato. Non è di certo condannabile chi cerca un avvocato economico sebbene questo non debba essere l’unico parametro di preferenza. L’importante è che il preventivo legale più basso sia dettato ad esempio da una posizione meno centrale e più difficilmente raggiungibile dello studio e non da motivi inerenti alla qualità del servizio offerto.

Rispetto al passaparola la ricerca avvocati (a Milano e non solo) tramite internet ha il vantaggio di poter  basare la selezione sui parametri sopra elencati, ovvero posizione e specializzazione dello studio legale e preventivo legale. In questo modo non si rischia di fare scelte superficiali o dettate dalla fretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *