Inter cinica: minimo sforzo massimo risultato

La squadra di Spalletti ha svoltato. La nuova formula è da Inter minimo sforzo massimo risultato. Contro il Cagliari hanno risolto Lautaro e Politano. A San Siro i padroni di casa brindano con le prime reti stagionali di Martinez e Politano.

Inter cinica: quarta vittoria consecutiva

L’anti Inter è tornata. Ora si trova a -2 dal Napoli in classifica. Per Luciano Spalletti era “la settimana della verità”. E’ arrivato il salto di qualità, si è vista la formula vincente: Inter cinica e spietata. Non è stata una squadra spumeggiante ma ha badato al concreto.

Il rischio di inciampare ancora pensando alla gara di Champions con il Psv Eindhoven. Ma questa volta l’Inter non ha sbagliato. L’importanza della sfida di mercoledì in Olanda si è vista nelle scelte di Spalletti. Rivoluzionata la squadra titolare: ben sei i cambi rispetto alla formazione vista contro la Fiorentina.

Inter cinica: la formula vincente

Lautaro Martinez parte dal 1′ e fa riposare Icardi. Spalletti rilancia anche Borja Valero e Dalbert. Mosse vincenti. Le tre grandi novità sono state tra i protagonisti. La grande attesa era per vedere all’opera Lautaro. Al Meazza aveva giocato pochi scampoli di gara contro il Torino. L’argentino non ci mette tanto a lasciare il segno sulla partita. Al 12′ cross di Dalbert dalla sinistra e incornata del Toro che stacca tra Klavan e Andreolli e batte Cragno.

Il vantaggio mette in discesa la partita. Nella secondo tempo il Cagliari torna in campo con maggiore convinzione, senza tuttavia riuscire a creare pericoli. Ci pensa Politano a chiudere la gara nei minuti finali. Mancino al volo su sviluppi di corner, 2-0 e tre punti in tasca per gli uomini di Spalletti. Ora testa alla Champions. Mercoledì si vola a Eindhoven per sfidare il Psv e l’Inter vuole continuare a correre.