Giambellino choc: muore neonato di un mese e mezzo, vivo il gemello

Un neonato di un mese e mezzo è morto al Giambellino. Il piccolo era stato affidato alla baby sitter. La donna aveva con sé anche il gemellino. Quando sono giunti i soccorsi c’era poco da fare. I sanitari non si sono arresi. Hanno prima provato a rianimarlo sul posto. Poi la disperata corsa verso il Buzzi. Il neonato di un mese e mezzo è però morto nel tragitto.

La donna è una peruviana di 33 anni, ora indagata per omicidio colposo. Il dramma si è consumato in un appartamento di largo Gelsomini. Sul piccolo non c’erano segni di violenza. Quindi la morte sarebbe avvenuta per cause naturali, forse per un rigurgito.

In base al racconto della baby sitter, i gemelli le sarebbero stati affidati dai genitori di origini bosniache. La causa della morte verrà individuata con esattezza solo con l’autopsia, che è stata disposta. Per il neonato defunto è stata organizzata una veglia funebre in via Bolla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *