Milano vintage numeri da capogiro

Capitale italiana del vintage: è Milano. A certificarlo sono i dati della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi. L’ente camerale ha pubblicato una overview sul settore e dell’usato nella moda.

Il settore negli ultimi 5 anni è cresciuto del 30% solo a Milano. Il vintage oggi conta ben 150 negozi. In Lombardia sono 329 e in Italia 1964. L’interesse per collezioni, capi e oggetti con almeno 20 anni di storia (i vintage) non riguarda solo i negozi, ma anche mercatini, fiere e percorsi di studi.

I quartieri di Milano interessati dal fenomeno

Si va da Brera ai Navigli. La via con la più alta concentrazione di negozi vintage è Gian Giacomo Mora, alle spalle delle Colonne di San Lorenzo. La febbre da vintage a Milano si collega alla crescita del più ampio segmento dell’usato, identificato come uno dei driver di crescita del business luxury dei prossimi anni.

Il mercato dell’apparel di seconda mano è in espansione. Inoltre con ogni probabilità crescerà più velocemente di altri segmenti retail nei prossimi dieci anni. Nel 2022 il valore di questo mercato dovrebbe toccare i 33 miliardi di euro a livello mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *