Trucco Semipermanente a Milano: le novità per il 2019

Le donne milanesi sono molto attente alle novità in campo estetico. Tra i trattamenti più apprezzati c’è il trucco semipermanente. Esso è stato concepito anni addietro ed è diventato sempre più richiesto. Il trend è in crescita anche per il 2019 così come si può leggere sui portali specializzati in trucco semipermanente.

Cos’è il trucco semipermanente

La tecnica consiste nel collocare sotto pelle pigmenti di colore in modo che rimangano definitivamente, appunto in modo semipermanente. In questo modo si ottiene un make-up sempre luminoso ed acceso. E non serve sistemarlo di continuo.

Il trattamento permette di risparmiare il tempo che servirebbe altrimenti a ritoccare il proprio make-up. Il trattamento semipermanente è molto gradito dalle donne milanesi, sempre impegnate tra lavoro e casa. I risultati permangono sul viso in modo duraturo per lungo tempo o almeno fino a quando non si decide di rimuoverlo intervenendo con il laser.

Come funziona la tecnica del trucco semipermanente

Presenta molte similitudini con i tatuaggi. In entrambi i casi vengono collocati sotto pelle pigmenti di colore. Però nei tatuaggi tali pigmenti sono collocati più in profondità. Invece nel permanent make up si ha una limitazione a strati più superficiali dell’epidermide.

Il trucco permanente non andando in profondità è poco invasivo. I colori usati per il make up semipermanente sono sicuri. Così non si avranno effetti indesiderati o inconvenienti. Non ci sono problemi di intolleranza per la pelle. La tecnica, conosciuta anche come micropigmentazione, aiuta a correggere imperfezioni del viso, evidenzia le qualità in modo permanente.

Quanto dura l’effetto del trucco permanente?

Il make up semipermanente non rimane per sempre. La durata dipende da fattori differenti: ricambio cellulare e profondità dell’incisione. In media il trucco semipermanente ha una durata che va dai 2 ai 3 anni. In questo lasso di tempo però il trattamento va ravvivato ogni 12/18 mesi.

Quando si applica il pigmento nella cute, provoca una lesione che deve in seguito rigenerarsi. La cicatrizzazione avviene in massimo 5 giorni. Invece la fase di rigenerazione post trattamento può avere una durata di 1 mese.

Una volta terminato il trattamento si ha un effetto luminoso che esalta il viso facendolo apparire in perfetto stato in ogni momento della giornata. Sembra sempre di avere il make-up appena fatto. La donna o l’uomo sono così sempre in ordine.

Dove si può applicare il trucco semipermanente

Il trattamento è finalizzato principalmente a labbra, sopracciglia e contorno occhi. Usando pigmenti bioassorbibili si ha il vantaggio di non essere definitivi e consentire così, ciclicamente, di rimodellare le linee del make up in base ai cambiamenti del viso.

Se applicato alle sopracciglia si parla anche di Microblading, per l’eyeliner, quindi il contorno occhi e per la zona intorno alle labbra. Sono i campi di applicazione principali del trucco semipermanente.

Il trucco permanente si applica al contorno occhi per rendere più espressivo lo sguardo. Questo risultato si può conseguire anche con l’eyeliner. La dermopigmentazione del contorno occhi può anche essere utile per correggere difetti minori come occhiaie e borse. Ma anche per definire un trucco di base adattabile ad ogni tipo di pelle.

Grazie al Microblading si possono ricostruire in modo naturale le sopracciglia mancanti. Il trattamento è eccellente e viene conosciuto anche come tatuaggio delle sopracciglia.

Applicando il trucco permanente alle labbra si dona maggiore corposità e volume alla bocca. Inoltre si possono correggere difetti ed inestetismi di varia natura come herpes e cicatrici.

È sempre consigliato affidarsi a professionisti formati e con esperienza in materia di applicazione del trucco permanente. Su truccopermanente.it è possibile scegliere i migliori professionisti in Italia, suddivisi per città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *