A Milano è tempo di Book Pride 2019

Book Pride 2019 si terrà dal 15 al 17 marzo. Saranno presenti 200 editori. In programma 250 eventi, 3 giorni di immersione nel mondo dei libri. Sono i numeri della fiera nazionale dell’editoria indipendente in programma alla Fabbrica del Vapore di via Procaccini 4. Ingresso libero dalle 10 alle 20. Organizzata in collaborazione con il Comune di Milano e con la direzione dello scrittore Giorgio Vasta.

Book Pride: l’appuntamento giunge alla quinta edizione

Ogni editore indipendente cotruisce legami, inventa desideri, dunque avventure. E c’è un’immagine simbolo della manifestazione creata dall’artista Nicola Magrin. Pennellate d’acquerello svelano una donna e un cielo stellato. Suggeriscono un senso di mancanza e insieme d’attesa, dove tra i colori della notte e i puntini luminosi si insinua una striscia ruggine, da aurora boreale. Tra i 250 eventi, l’incontro con la senatrice Liliana Segre sabato 16 marzo alle 11 che parlerà del “desiderio di non essere indifferenti”, accanto al sindaco di Milano Giuseppe Sala. Offrirà la sua testimonianza e il suo messaggio politico, raccolti da Giuseppe Civati nel libro “Il mare nero dell’indifferenza” (People).

Venerdì 15 alle 19 Cristina Cattaneo, medico legale che dirige il Laboratorio di antropologia e odontologia forense (Labanof) della Statale, dialogherà con la scrittrice Elena Stancanelli sui temi del suo libro “Naufraghi senza volto” (Raffaello Cortina). Attraverso il vissuto di un medico legale emerge il tentativo di un Paese di dare un nome alle vittime della migrazione.

Si terranno inoltre 12 lezioni d’autore in collaborazione con Fondazione Treccani Cultura. Ciascuna sarà incentrata su un personaggio letterario maestro nell’arte del desiderio. La scrittrice Violetta Bellocchio rifletterà sul desiderio di Jane Eyre, dal romanzo di Charlotte Brontë.

Interessante anche lo spazio “stelle polari”, ciclo di conversazioni e interviste in cui i protagonisti raccontano il legame che hanno col loro oggetto del desiderio. Tra le novità della quinta edizione, la collaborazione con due eventi: la Digital Week (dal 13 al 17 marzo) e il festival Libri Come (a Roma tra il 14 e il 17). Protagoniste anche le biblioteche milanesi che introdurranno Book Pride con tre anteprime. Tutte le informazioni e il programma su bookpride.net.