I Seamen Milano sono tornati al velodromo Vigorelli

I Seamen Milano sono tornati al velodromo Vigorelli, la loro casa. Infatti l’impianto è la dimora storica del football americano milanese. Gli uomini di mare sono stati fondati dal socio di Giorgio Armani, Sergio Galeotti nel 1981. Prima dei lavori di ristrutturazione i Seamen si erano accasati all’ombra delle tre torri.

Dal Curvo si ammira il verde acceso del campo appena rifatto e consegnato al Comune, così come successo in precedenza con la storica pista. Gli spalti hanno accolto il pubblico. Successo dei campioni d’Italia milanesi, tre anni e mezzo dopo il match (luglio 2015) che qui sancì il trionfo meneghino nel Superbowl all’italiana.

Restauro concluso anche per la copertura, dopo l’estate si partirà con gli interni. Un cantiere costato 4 milioni di euro. E “contenta che sia stato trovato un compromesso con i vigili del fuoco” l’assessore allo Sport, Roberta Guaineri in riferimento all’agibilità temporanea per 800 persone dell’impianto.

Il prossimo passaggio sarà la gara per l’affidamento dei lavori. Poi si partirà a ottobre per concludere per nel 2020. Il Vigorelli sarà totalmente gestito da Milanosport. Tre gli sport coinvolti: ciclismo, football americano e mini-rugby. In ultimo sarà la volta degli esterni, altra tappa della rinascita polisportiva del velodromo. Le aree di via Arona e l’ex parcheggio della fiera diventeranno 6 mila mq di piste di Bmx race track (3.600 mq) e di Pump track (per le discipline a rotelle, bici, pattini, skate, 2.400 mq).