Sampdoria-Milan: a Genova la rivoluzione di Gattuso

Sampdoria-Milan è una sfida cruciale per il Diavolo. Servono i tre punti e confidare nel successo della Lazio. Gli uomini di Gattuso sono ambiziosi e credono nel terzo posto in classifica. La gara di sabato sera, alle ore 20:30, allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova, è un banco di prova. Gennaro Gattuso quasi certamente opererà una rivoluzione a centrocampo.

Dopo le Nazionali sia l’ivoriano Franck Kessie sia il brasiliano Lucas Paqueta sono “scarichi”. Pertanto in mezzo al campo, con il probabile arretramento del turco Hakan Calhanoglu, dovrebbero trovare spazio sia Lucas Biglia sia Tiemoue Bakayoko. Biglia e Bakayoko, infatti, sono rimasti a Milanello a lavorare. Sono pronti a giocare insieme, in coppia.

Ad oggi Biglia e Bakayoko hanno disputato insieme 213’, ma solo in due occasioni sono stati schierati dall’inizio, tutti in Europa League, contro Olympiacos e Betis. Nel 4-3-3, con l’argentino in cabina di regia, il francese dovrà spostarsi a giocare nel ruolo di mezzala, a meno che Ringio cambi modulo di gioco.

Franck Kessie, rientrato in Italia, è passato in sede a Milano, dove ha incontrato Leonardo e Maldini. Multato per la lite con Biglia (detratti 40 mila euro dallo stipendio), il giocatore si è scusato. Rimandato il confronto con il mister, con cui dovrà mitigare il clima di freddezza che è rimasto dopo il derby. Il volo di ritorno di Kessie non gli ha consentito di prendere parte all’allenamento con il resto della squadra, per cui la sua sarà una seduta singola, si allena da solo. Con la Samp non sarà impiegato dall’inizio. Questa la probabile formazione (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Bakayoko, Biglia, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu.