Cadavere decapitato in via Cascina dei Prati: è un uomo

Il cadavere decapitato in via Cascina dei Prati appartiene ad un uomo. In base ai primi accertamenti il tronco (rinvenuto separato da testa e arti) è stato rinchiuso in un trolley, di cui sono stati trovati i resti dell’intelaiatura.

Gli inquirenti stanno ancora lavorando per risolvere questo giallo

Le indagini sono seguite dalla Squadra mobile. Si va avanti per cercare di identificare il morto sia per acquisire elementi utili dai residenti e dal giro di balordi vari che gravita intorno alla strada dove è stato abbandonato, via Cascina dei Prati, nel quartiere Comasina. La scoperta è stata fatta dai vigili del fuoco intervenuti per spegnere le fiamme e la tempestività ha preservato il cadavere dalla totale distruzione.

Non si esclude quindi che da qualche polpastrello non del tutto carbonizzato la Polizia possa risalire in tempi brevi all’identità della vittima. Si attendono anche i risultati scientifici e dell’autopsia. Sono stati sentiti alcuni degli abitanti dei palazzi della zona. Chi ha deciso di bruciare il cadavere smembrato lo ha fatto in un luogo tra numerose abitazioni.

Sembra che il luogo non sia coperto da telecamere ma qualche elemento potrebbe venire da quelle nei dintorni ai palazzi popolari in cui non mancano i problemi per la storica presenza di persone note alle forze dell’ordine. Alcuni hanno riferito che due persone sono state viste fuggire poco dopo l’allarme dell’incendio.