L’Università Popolare degli Studi di Milano presenta il Corso di Laurea in Criminologia e Scienze Investigative

Grazie al Corso di laurea in Criminologia e Scienze Investigative (richiedi la brochure gratuita) è possibile acquisire una solida base culturale da integrare con competenze acquisite e sviluppate nel corso degli studi. Queste competenze saranno fondamentali per monitorare l’evoluzione dei fenomeni criminali e, di conseguenza, delle strategie di intervento e ai piani destinati alla prevenzione e alla promozione della sicurezza sociale. La professione del criminologo è estremamente complessa e interdisciplinare, che si muove a cavallo tra psicologia, sociologia e diritto. Anche per questo motivo le specializzazioni sono diverse: il più noto campo di applicazione è quello forense, specializzato negli aspetti giuridici, oppure c’è la specializzazione clinica, più orientata sugli aspetti psico-sociali.

Il corso in Criminologia e Scienze investigative all’Università Popolare degli Studi di Milano, Università di diritto Internazionale, si rivela sempre più essere una scienza complessa che punta a limitare sia i crimini, sia i danni sociali causati dai crimini stessi. Grazie allo studio e all’analisi degli eventi criminali il criminologo è in grado di analizzare i crimini da diverse angolature e prospettive, che spaziano da quella dell’autore a quella della vittima. Per fare ciò, il corso di studi integra diversi rami di scienze umane, come la sociologia, la medicina legale, la pedagogia, la psicologia, la biologia, per poi passare a questioni più scientifiche, come la balistica.

Un corso di laurea in criminologia non può dirsi completo senza l’illustrazione delle tecniche di analisi scientifica della scena del crimine, che sono fondamentali per la conoscenza delle modalità per realizzare attività investigativa post evento criminoso, finalizzata alla ricostruzione di quanto accaduto e all’identificazione delle vittime e dei responsabili dei reati, comprese le ragioni e i moventi dietro l’azione criminosa. La laurea in criminologia è estremamente multidisciplinare, e richiede a chi intende completare il ciclo di studi di studiare diversi campi, tutti fondamentali per l’analisi e il contrasto degli eventi criminosi:

  • Antropologia, che si rivela vitale per comprendere e studiare il comportamento umano, anche se soltanto in relazione al fatto criminoso
  • Diritto, in modo da distinguere i crimini e le conseguenze nell’ordinamento legislativo
  • biologia
  • psichiatria, dato che nella maggioranza dei casi sono riscontrabili patologie psichiatriche
  • psicologia, in modo da poter comprendere la personalità del criminale
  • statistica

Per finire, una particolarità: il Corso di Laurea triennale in Criminologia e Scienze Investigative dell’Università Popolare degli Studi di Milano è un corso rivolto anche e soprattutto a chi, con impegni di lavoro o personali, non ha possibilità di frequentare l’aula. Si tratta infatti di un corso a distanza (distance learning)