Gianbattista Fratus arrestato nell’ambito di Piazza Pulita a Legnano

Gianbattista Fratus è stato arrestato giovedì mattina. I Finanzieri hanno arrestato il sindaco leghista di Legnano su disposizione della Procura di Busto Arsizio.

Gianbattista Fratus è il sindaco della città da poco meno di due anni. Il suo nome figura tra i provvedimenti emessi dalla Procura. L’operazione “Piazza Pulita” si basa sull’ipotesi di accusa di turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e corruzione elettorale. Coinvolti anche il neo assessore alle Opere Pubbliche Chiara Lazzarini e il vice sindaco nonché assessore al bilancio, Maurizio Cozzi, entrambi di Forza Italia. Fratus è ai domiciliari così come la Lazzarini. Maurizio Cozzi è in carcere. Gli agenti della Guardia di finanza hanno perquisito l’ufficio del sindaco.

La giunta guidata da Gianbattista Fratus è finita nella bufera a fine marzo. Le minoranze infatti hanno presentato una mozione di sfiducia nei confronti della neo assessore alle Opere pubbliche Lazzarini. La minoranza ha giustificato la mozione facendo riferimento alla pendenza giudiziaria che la riguarda come ex presidente della municipalizzata Amga. La magistratura deve ancora esprimersi in sede civile. La cosa invece è già stata prescritta in sede penale.