Matteo Salvini: Maria ci porterà alla vittoria

Matteo Salvini ieri ha giocato in casa a Milano. Il leader della Lega ha rispolverato il rosario. “Ci affidiamo alle donne e agli uomini di buona volontà. Ci affidiamo ai sei patroni di questa Europa. A San Benedetto da Norcia, a Santa Brigida di Svezia, a Santa Caterina da Siena, ai Santi Cirillo e Metodio, a Santa Teresa Benedetta della Croce. Ci affidiamo a loro. E affidiamo a loro il destino, il futuro, la pace e la prosperità dei nostri popoli”.

Così il vice premier Matteo Salvini ha concluso il suo comizio in piazza Duomo dal palco di “Prima l’Italia, il buonsenso in Europa”. Poi brandendo il rosario ha aggiunto. “Io personalmente affido l’Italia, la mia e la vostra vita al cuore immacolato di Maria che son sicuro ci porterà alla vittoria. Perché questa Italia, questa piazza, questa Europa sono simbolo di mamme, papà, uomini e donne che col sorriso, con coraggio, con determinazione vogliono la convivenza pacifica, danno rispetto ma chiedono rispetto”.

Il Capitano ha concluso. “Prima ci hanno ignorato, poi ci hanno deriso, poi ci hanno combattuto e il 26 maggio vinciamo noi”. Al termine del suo intervento, il leader ha salutato tutti, esibendo ancora il suo rosario e baciandolo davanti al pubblico. Infine ha abbracciato in modo caloroso Marine Le Pen, leader del Rassemblement National.