Leonardo lascia il Milan al suo posto Campos

Leonardo lascia il Milan. La notizia clamorosa arriva nella coda della stagione della squadra, impegnata nel difficile inseguimento della qualificazione alla Champions League. Il dirigente brasiliano sarebbe vicino alle dimissioni. Secondo i rumors che arrivano dalla Spagna sarebbe già stata concordata l’uscita dal club. Lunedì, il giorno dopo la partita dell’ultima giornata di campionato a Ferrara con la Spal, Leonardo lascerebbe l’incarico.

Leonardo lascia il Milan: rapporto logorato

Nelle ultime settimane erano evidenti gli scricchiolii nel rapporto tra Leonardo e la società. Il problema non era la presunta incompatibilità con Gattuso. Il rapporto di lavoro tra Leonardo e l’allenatore funzionava. I motivi del progressivo incupirsi del responsabile dell’area mercato sarebbero altri due. Da un lato l’interesse mai smentito dell’amministratore delegato Gazidis per Luis Campos, direttore sportivo portoghese del Lille, il club della Ligue 1 controllato dal fondo Elliott. Dall’altro la consapevolezza che la campagna acquisti per la prossima stagione non sarà semplice, dati i vincoli finanziari legati alla necessità di rientrare nei parametri del fair-play finanziario dell’Uefa.

Leonardo tentato da un incarico internazionale

A Rio de Janeiro, nei giorni scorsi, è inoltre emersa l’idea della Cbf, la federazione calcistica brasiliana, di affidare il coordinamento delle squadre nazionali (al posto di Edu Gaspar, che diventerà amministratore delegato dell’Arsenal) ad una figura di profilo internazionale, il cui profilo potrebbe adattarsi proprio a Leonardo. Ma a tutte le illazioni non può non seguire adesso una dichiarazione ufficiale del Milan.