Pneumatici invernali: i milanesi sempre attenti alla sicurezza dell’auto

Chi viaggia in automobile o in moto a Milano e provincia, come del resto in tutta la Lombardia, deve fare i conti per diversi mesi dell’anno con condizioni climatiche avverse e spesso estreme. L’automobilista milanese deve quindi prestare molta attenzione alla sicurezza del mezzo con cui viaggia.

Il conducente milanese sceglie solo i migliori pneumatici invernali. Bisogna infatti sempre montare i migliori pneumatici per assicurare stabilità alla vettura. E’ importantissimo anche verificare lo stato di usura dei pneumatici invernali e se necessario comprarne di nuovi. I controlli periodici servono ad aumentare la sicurezza alla guida, in particolare quando imperversa il maltempo.

I pneumatici invernali: informazioni utili

Lo pneumatico invernale presenta delle caratteristiche che lo rendono idoneo ad essere usato quando la temperatura ambientale è uguale o inferiore a 7 °C o su superfici bagnate, innevate o ghiacciate. Questa soluzione ha quasi 100 anni di vita. Infatti i pneumatici da guida invernale furono inventati in Finlandia nel 1934 dalla casa produttrice Nokian Tyres. Si chiamavano Kelirengas ed erano destinati agli autocarri.

Per le auto nel 1936 fu messo in commercio il Nokian Hakkapeliitta. Fu un vero successo all’epoca. Esso offriva elevata trazione in presenza di neve alta, anche nel gelo degli inverni della Penisola scandinava. Su sacconblog.it si legge che “i conducenti prima di cimentarsi in pendii erano costretti ad equipaggiare i pneumatici estivi con le catene da neve”. Altri tempi. Oggi la tecnologia consente di migliorare i pneumatici di anno in anno e di affrontare tutte le condizioni climatiche.

Valutare l’acquisto di nuovi pneumatici per la stagione invernale

E’ conveniente muoversi in anticipo per arrivare alla data del 15 ottobre già preparati per il cambio di stagione. E’ sempre vantaggioso acquistare i migliori pneumatici invernali in grado di assicurare elevata affidabilità sia con fondo stradale asciutto, sia bagnato, sia in presenza di neve e di ghiaccio. Ogni anno migliaia di persone perdono la vita a causa di disattenzioni alla guida ma anche di malfunzionamento del proprio mezzo. Meglio quindi assicurarsi che i pneumatici svolgano correttamente il proprio lavoro.

Tra gli aspetti da non sottovalutare nella scelta ci sono la rumorosità, il consumo di carburante e l’usura. I modelli con prestazioni poco convincenti su fondo stradale asciutto e sull’usura sono assolutamente da scartare. Serve disporre di pneumatici equilibrati e con la migliore resa sul bagnato. Consultando il gommista di fiducia si possono valutare insieme a lui le proposte e le alternative per soddisfare le proprie esigenze di chilometraggio e percorso.