Manuel Frattini è morto a Milano: è stato coreografo e divo del musical italiano

Grave lutto nel mondo dello spettacolo italiano. A soli 54 anni è morto Manuel Frattini, coreografo e divo del musical italiano. Il ballerino era a Milano proprio per una serata di beneficenza dedicata al musical quando è stato colto da un malore che gli ha provocato un arresto cardiaco fatale.

Nonostante i soccorsi tempestivi e l’intervento del personale medico infatti non c’è stato nulla da fare. Manuel Frattini ha lavorato in tv come primo ballerino e coreografo. Nel 1991 è stato chiamato dalla Compagnia della Rancia, diretta da Saverio Marconi, per interpretare il ruolo di Mike Costa nel musical “A Chorus Line”. Da quel momento ha preso il via la sua brillante carriera nel mondo del musical con altri spettacoli di successo: “Cantando sotto la pioggia”, “Sette spose per sette fratelli” a fianco di Raffaele Paganini e Tosca.

All’inizio degli anni Duemila, l’artista ha condiviso la scena con Christian De Sica, Lorenza Mario, Monica Scattini e Paolo Conticini nel fortunato spettacolo “Tributo a George Gershwin – Un Americano a Parigi”. Tante anche le favole portate a teatro da Frattini come Pinocchio, Aladin e Robin Hood, che lo hanno reso famoso anche tra gli spettatori più giovani.