Le giacche protagoniste della moda invernale

Tra i trend più interessanti della moda di quest’inverno ci saranno giacche in pelle per uno stile decisamente rock e i bomber, comodi in diverse occasioni e che rispolverano colori e design degli anni ’80, periodo da molti amato e senza dubbio per molti versi veramente iconico.

La giacca in pelle o in simil pelle per i più animalisti, sarà un must-have capace di adattarsi a diversi look e personalità. Potrà far sentire tutti un po’ biker, ma scegliendo il giusto modello e puntando sugli abbinamenti potrà anche risultare chic.

Rihanna, Lady Gaga e da noi in Italia Melissa Satta hanno più volte mostrato di apprezzare questo capo senza tempo, così come tanti altri vip e persone comuni. La giacca in pelle è amata da donne e uomini di ogni età. Può completare un outfit grintoso o sportivo, casual o elegante, molto sta ovviamente nella scelta di abbinamenti e accessori, oltre che nello spirito di chi la indossa.

Per chi al nero preferisse i colori, magari anche accesi, si può senza dubbio optare per giacche colorate, molto apprezzate in particolare dal sesso femminile. Per l’uomo andranno invece di moda i bomber, con le classiche colorazioni, popolarissime negli anni ’80 e che ora tornano di gran moda. Sempre per l’uomo poi le giacche invernali possono anche essere decisamente sportive o riprendere elementi, materiali e stile dall’abbigliamento da lavoro, apprezzato perché comodo, versatile e resistente. I confini tra ambiti, contesti, ambienti e momenti della vita sono sempre meno netti e questo, se da un lato può forse causare un po’ di confusione, dall’altro crea un terreno decisamente fertile per i più creativi, che vogliono sperimentare e magari osare, anche con abbinamenti arditi o decontestualizzando elementi e accessori, per ottenere un effetto nuovo e decisamente stimolante.

L’esigenza è chiara, difendersi dalle fredde giornate invernali e magari proteggersi efficacemente anche dalla pioggia. Tutto questo si può fare senza dover rinunciare a stile e comodità, come spesso traspare con chiarezza dallo street style milanese.

Se un tempo la moda si faceva in passerella, oggi sempre più spesso è la strada a diventare trampolino di lancio per tendenze e nuove idee. La moda è sempre più circolare e per certi versi democratica, in un continuo susseguirsi di ispirazioni, rimandi e citazioni, tra alto e basso, tra sartoriale e sperimentale. La moda è una cosa seria, ma questo non vuol dire che non possa, anzi per molti debba, essere anche occasione di divertimento.

Quello che indossiamo ci identifica, può dire molto di noi ed è giusto quindi scegliere con consapevolezza quello che vogliamo indossare nelle diverse occasioni, visto che fa parte della nostra immagine e di quello che comunichiamo di noi agli altri. Sempre più persone, anche tra i non addetti ai lavori, colgono questi temi e sviluppano una crescente sensibilità sugli tessi, questo non può che far un gran bene all’intero fashion system, che può maturare solo nella misura in cui riuscirà ad intercettare i desideri di un pubblico sempre più informato e preparato.